Ruetas (Monte) e Monte Morefreddo da Pattemouche per il Clot della Soma

sentiero tipo,n°,segnavia: sentiero 318 fino al Colle del Pis, poi 215
difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Ovest
quota partenza (m): 1677
quota vetta/quota massima (m): 2935
dislivello salita totale (m): 1300

copertura rete mobile
wind : 80% di copertura
vodafone : 70% di copertura
tim : 73% di copertura

contributors: andrea72
ultima revisione: 20/09/10

località partenza: Pattemouche (Pragelato , TO )

cartografia: IGC n°1 - Valli di Susa, Chisone e Germanasca

note tecniche:
Nei periodi di apertura è possibile abbreviare il percorso utilizzando la seggiovia che da Pattemouche porta ad una quota di circa 2050 m

descrizione itinerario:
da Pattemouche dove vige il divieto di transito alla Val Troncea, si segue la sterrata che in breve porta l bivio per Laval sulla sinistra. Seguendo la strada sterrata o il sentiero 318 che taglia numerosi tornanti, raggiungere il Clot della Soma 2420 m. Proseguire sull'evidente sentiero in direzione E raggiungendo il Colle del Pis.
Volgere a dx e raggiungere il colletto tra il Monte Morefreddo e il Monte Ruetas.
Da qui una traccia sulla dx permette in pochi minuti di raggiungere la spianata sommitale del Monte Morefreddo.
Ridiscesi al colletto seguire il sentiero che si alza con alcune svolte per aggirare il Monte Ruetas sulla sx. Giunti sul versante della Valle di Massello inizia (targa) il sentiero in alcuni punti scavato nella roccia che raggiunge con bel percorso panoramico il Colle dell'Arcano.
Seguire la cresta sulla dx che superando alcune roccette raggiunge l'ometto di vetta del Monte Ruetas. Oppure si può anche risalire il pendio detritico prima di affacciarsi sul lato Massello, salendo ripidamente senza percorso obbligato (ci sono vaghe tracce, specialmente usate in discesa) fino in cima.
Discesa: o per il percorso di salita, oppure volendo compiere un anello, si percorre la lunga mulattiera degli alpini per il Colle dell'Arcano, sentiero molto aereo (da evitare con neve/ghiaccio) facilitato da alcune corde fisse (al 16/09/2012 due corde sono tranciate da una frana, e poco prima del colle Arcano un passaggio è franato e risulta molto stretto ed esposto). Dal colle prendere il sentiero che scende direttamente in Val Troncea, passando per i Forni di San Martino e raggiungendo la borgata di Troncea, quindi per strada a Pattemouche..
Da qui sulla strada di fondovalle si ritorna al punto di partenza.