Coltorondo anello per Busa dei Slavaci e Valbona

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1620
quota vetta/quota massima (m): 2530
dislivello totale (m): 900

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: annibale
ultima revisione: 17/06/14

località partenza: Malga Valmaggiore (Predazzo , TN )

punti appoggio: Malga Valmaggiore

cartografia: Tabacco Val di Fiemme, Lagorai, Latemar

accesso:
Da Predazzo raggiungere la Malga Valmaggiore.

note tecniche:
Scendere dalla vetta sci ai piedi per il primo ripidissimo pendio necessita di condizioni ideali e di capacità tecniche da sciatori abituati allo sci ripido.

descrizione itinerario:
A fine stagione è possibile partire dalla Malga Valmaggiore (1620 m.).Da qui inoltrarsi nel vallone di dx (Busa dei Slavaci) lungo il sentiero estivo 339. Scollinare verso quota 2080 nei pressi di malga Moregna e rimontare ad una forcella sul crinale,in direzione Sud-Ovest (quota 2170 m.). Abbassarsi poi nel vallone del Lac Burt e proseguire percorrendo questa invitante valletta che in direz. E-SE raggiunge brevemente il sovrastante L. Brutto (Lac Burt) m. 2207.
Da qui sono visibili: alla sx la C.Moregna, davanti la Forc. Moregna, a dx il Coltorondo m. 2530.
Costeggiando la sponda merid. di questo secondo lago, sempre con direz. E-SE si affronta il vallone che permette di guadagnare la Forcella Moregna m. 2397 .
Da qui salire a piedi (sci sullo zaino) per la dorsale Nord del Coltorondo raggiungendo una forcella alquanto larga a quota 2450 m. circa. Lasciare gli sci e proseguire per un pendio ripidissimo fino in vetta (2530 m.)
Tornare agli sci e scendere sciando per un ripido canalino che costituisce la sx orografica della dorsale Nord e che fuoriesce nella parte alta del vallone del Lac Burt. Raggiungere nuovamente la forcella Moregna (2398 m.) con una breve risalita. Scendere sul versante Est: superato un passaggio obbligato (2150 m.) al centro del vallone (Valbona), assecondare l'impluvio in direzione Nord. Dopo una spianata 1850 m. proseguire nei pressi del torrente fino a ricongiungersi alle tracce di salita, poco sopra Malga Valmaggiore.