Tre Denti di Cumiana Via delle fessure

difficoltà: 5c / 5b obbl
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 1200
sviluppo arrampicata (m): 150
dislivello avvicinamento (m): 500

copertura rete mobile
wind : 80% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: gianp
ultima revisione: 10/06/14

località partenza: Ciom (Cumiana , TO )

cartografia: Fraternali 1:25000 N. 6 Pinerolese, Val Sangone

accesso:
Dal parcheggio di B.ta Ciom prendere il sentiero classico per il dente Orientale e senza tema di errore raggiungere la base
della parete, ben evidente dal colle della Bessa. Ovviamente si può raggiungere la parete anche da Cantalupa con tempi simili (1,15h)

note tecniche:
Itinerario attrezzato a chiodi tradizionali. Spazio alle protezioni veloci nelle fessure più larghe. Una Mecca per gli amanti del "semi Trad".
Soste a fix con catena. Sufficente corda 60mt, 6/7 rinvii, un set di friends.

descrizione itinerario:
Attacco nel settore sx della parete est, a dx di Spigolo sud. Targhetta con nome alla base.
L1 4b 15mt Risalire brevemente veso sx (primi metri improteggibili) fino a intrcettare una larga spaccatura che sale a dx e porta alla sosta alla base della grande placca fessurata. (2 ch)
L2 5c 25mt Risalire la bellissima fessura (da proteggere in due punti). Superare un tettino e raggiungere la comoda sosta. (4 ch)
L3 5c 25mt Risalire verso sx seguendo un evidente fessurino sotto un tetto per 3-4 mt (3 ch).Poi muretto, diedro e raggiungere la sosta verso sx nei pressi di un ginepro. (2 ch - Questa è la variante Guido Rossa).
L4 3c 30mt Tiro su placche abbattute tutto da proteggere. Slalomare tra ginepri e una quercia verso sx e raggiungere la sosta sotto un evidente gran diedro. (Siamo sulla grande cengia mediana).
L5 5a 20mt Risalire alla bellemeglio nel diedro (3 ch) fino alla sosta sotto lo strapiombo (vicino a due vecchi chiodi di sosta)
L6 5c+ 20mt Muretto, breve camino leggermente strapiombante (2ch)). Poi un tettino finale (1 ch) e uscire sulla spianata
sottostante la vetta. Vietato usare gli spit di uscita di "K2".
L7 5c 15mt Tiro di servizio per la vetta. Aggirare un giardino e uscire tramite il fessurone evidente dietro la cappella che la leggenda dice che sia di "proprieta'" di Gervasutti.

altre annotazioni:
Prima salita: G. Dionisi, Marchino, M. Silvestrini. Fine anni '40. Variante Guido Rossa: anni '50
Soste, pulizia, disgaggio e qualche chiodo qua e la': D&G+Ales primavera 2014

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale