Gordona (Sasso) e Poncione di Cabbio da Schignano

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 840
quota vetta/quota massima (m): 1410
dislivello salita totale (m): 800

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: titty79
ultima revisione: 02/06/14

località partenza: Posa (Occagno , CO )

punti appoggio: rif.Prabello

cartografia: kompass 91 lago como-lugano

accesso:
A9-Como Nord-Menaggio-Argegno-Schignano-Posa

note tecniche:
gita breve e semplice
la salita al Sasso Gordona e' ripida da entrambi i versanti, attrezzata con catene, utili in caso di sentiero bagnato.

descrizione itinerario:
Dal parcheggino di Posa si trovano subito le indicazioni per Sasso Gordona, prendere la poderale che poi diviene largo sentiero.
Si raggiunge la localita’ Treviglio e si prosegue fino alla Colma Crocetta dove e’ posta una grossa croce e si possono gia’ scorgere assaggi di panorama sulle varie vallate.
Da qui e’ visibile e gia’ vicinissimo il Sasso Gordona.
Seguire ora il sentiero tra boschi, prosecuzione dell’ AV monti lariani che arriva dalla colma di Binate.
Poco dopo si trova l’indicazione a sx per la direttissima al Sasso Gordona e relative Fortificazioni (E’ segnato come percorso ‘’impegnativo’’ ma non e’ nulla di particolare)
mentre proseguendo dritto si fa il percorso piu’ lungo che porta verso il rif Prabello.
Prendere l’indicazione a sx, passare a fianco delle fortificazioni e girare sul versante opposto.
Da qui parte il sentiero a mezza costa che costeggia tutta la prima parte della fortificazione e poi si impenna verso la cima del Sasso, sentiero ripido ma buono con ultima parte attrezzata di catene.
Dalla parte piu’ alta della punta si vede il rif Prabello con immediatamente sopra di esso il Poncione di Cabbio.
Si scende ora sul versante opposto di salita e quindi sul versante del rifugio.
Qui il sentiero e’ ancora piu’ ripido di quello di salita e molto piu’ attrezzato con catene.
In breve si arriva alla dorsalona che conduce al rifugio, dove si incontra l’AV lasciata in precedenza.
Puntare ora al sentiero diretto in mezzo al boschetto che in breve porta sulla dorsale erbosa del P.ne di Cabbio.
Per il ritorno si puo’ prendere dal rifugio l’AV che porta diretta alla Colma Crocetta o, sempre dal rifugio, prendere il sentiero a dx che passa a mezzacosta alle pendici del Sasso Gordona, che va poi a ricongiungersi con la via ‘’direttissima’’ presa all’andata, tenendo pero’ presente che ci sono vari Sali e scendi e che si puo’ prolungare la discesa per dorsale ed accorciare dunque ancora di piu’ il percorso sull AV.
In ogni caso si ritorna a Treviglio e quindi a Posa.

altre annotazioni:
il Sasso Gordona sorge praticamente ed interamente su vecchie fortificazioni ancora tenute in buono stato.