Clavarino Luigi (Punta) da l'Ecot

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 2050
quota vetta/quota massima (m): 3260
dislivello totale (m): 1250

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: walkerwolf renato63
ultima revisione: 02/06/14

località partenza: l'Ecot (Bonneval-sur-Arc , 73 )

punti appoggio: Gite a Bonneval o Bessans

cartografia: IGN 1:25000 3633ET Tignes val d'Isere

bibliografia: Dal Moncenisio all' Isere di L. Barbiè Blu Ediz.Itinerario n°41

accesso:
Valle dell' Arc, Bonneval, Ecot e, se strada sgombra, sino a la Duis 2145 mt (solo ad inizio stagione, poichè questo tratto è soggetto a divieto).

note tecniche:
Itinerario vario e d' ambiente, scarsamente frequentato pur presentando terreni di prim'ordine ed ampio ghiacciaio. La cima è posta sullo spartiacque principale tra Maurienne e Val Grande di Lanzo.
Possibilità di abbinarlo alla Ouille de Trieves Cima Est.

descrizione itinerario:
Ad inizio stagione si può arrivare con l'auto presso gli alpeggi di La Duis (2145 m), seguendo le indicazioni per il Ref. du Carro seguendo (sterrato da l'Eco, meglio con auto alta o 4x4). Dal parcheggio prima delle baite La Duis abbandonare il sentiero per il Ref. du Carro e salire nell'ampio vallone seguendo il sentiero per la sorgente superiore dell'Arc (dx idr.), fino alle morene dove in genere e' possibile calzare gli sci. Per i dossi morenici al centro del vallone o seguendo il valloncello dell'Arc Source Superieure (a sx salendo) si raggiungono i vasti plateau superiori e si punta alla base del crestone NO della Punta Clavarino, a destra dell'ampio Col Girard. Si risale quindi la comba superiore del ramo destro (salendo) del Glacier des Sources de l'Arc (che termina al Col Martellot) e poi a sx il breve ripido pendio NO della Clavarino, lasciando gli sci alle prime rocce della cresta. In vetta in breve molto facilmente per la cresta nevoso-rocciosa (utili ramponi e piccozza). In discesa seguire il vallone dell'Arc Source Inferieure, all'inizio tenendosi al centro del ghiacciaio. Con buon innevamento in fondo al vallone imboccare il canale sulla sinistra (attenzione alle scariche dalla balze rocciose in alto) che con bella sciata conduce all'ampio pianoro di fondovalle. All'inizio della gita si possono valutare le condizioni del canale, ben visibile sulla sx idr. del vallone. Se l'innevamento lo consente si possono seguire lingue di neve sul lato sin. idr. fino alla piana 2150 m. Guadare il torrente e raggiungere il sentiero dell'andata a 10 min delle baite di La Duis. Se l'innevamento del canale non fosse sufficiente tenersi sui dossi morenici al centro del vallone e piegando a destra (scendendo) ricongiungersi al percorso di salita.

Una possibile variante di salita è rappresentata dall'andare verso il colle Perduto (lasciando il lago des Sources Inferiore alla dx salendo) per poi traversare su facili pendii sotto la bastionata della Levanna Orientale e la Punta Girard e ricongiungersi all'itinerario classico in prossimità della sella alla base del crestone NO della Punta Clavarino..