Geremia (Bric) e Cascina Troia Anello da Masone

difficoltà: MC / MC   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 407
quota vetta/quota massima (m): 818
dislivello salita totale (m): 700
lunghezza (km): 22

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura

contributors: tittamassi
ultima revisione: 26/05/14

località partenza: Masone (Masone , GE )

cartografia: Carta IGC 1:50000 Genova-Varazze

accesso:
Autostrada A26 uscita Masone, parcheggio presso il comune ( dove termina l'anello )

note tecniche:
Percorso piacevole, spesso all'ombra e poco frequentato, anche nei pochi tratti asfaltati.fondo buono tutto pedalabile, almeno per chi è in possesso di un minimo di allenamento

descrizione itinerario:
Da Masone si segue la statale per il Turchino; giunti all'imbocco della galleria si prende a sx e poco dopo a dx su ripida strada. si trascura poco dopo la strada principale sulla dx e si prende a sx l'AV dei monti liguri fino a giungere sullo spartiacque dove si lambisce la strada per il passo del Faiallo.
Si prende a dx su asfalto direzione Cappelletta di MAsone e dopo 300 m circa la s abbandona per imboccare a sx una stradina militare (blocchi in cemento ); all'inizio è molto dissestata ma poco dopo ridiventa facilmente pedalabile. al km 7 di percorrenza da Masone si prende una deviazione a dx che conduce in vetta al Bric Geremia.
Splendida vista su Genova e l'appennino. All'interno del forte c'è anche un Bar-Ristorante dove è possibile fare rifornimento d'acqua.
Si ritorna indietro fino al bivio e si prosegue fino ad incontrare nuovamente la strada del Faiallo.
La si segue per poche decine di m fino ad incontrare a dx un sentiero con 2 rombi gialli. Si prende il sentiero che presto diventa una bella stradina in discesa nel bosco; si trascurano le varie deviazioni fino ad arrivare ad una prima cascina.
La strada diventa asfaltata. dopo poco si incontra a sx la deviazione per la cascata del serpente che si incontra a dx dopo poco (belvedere e percorso botanico ).
Si prosegue ancora e poco dopo la strada diventa sterrata. si oltrepassano alcune case e si prosegue sulla strada principale tenendo tendenzialmente la dx ai bivi. la strada sale dolcemente superando un paio di guadi poi inizia a diventare più ripida.
Infine dopo un paio di tornanti si raggiunge Cascina Troia ( fonte e possibilità di riparo con stufa a legna ).
Al ritorno, giunti al bivio per la cascata del serpente, si prende a sx e si giunge in pochi km a Masone

altre annotazioni:
Bello il Forte ristrutturato, stupenda la posizione della cascina troia, in una bellissima radura nel bosco, con ancora evidenti i segni di una non troppo lontana residenza permanente (alberi da frutto e ortensie)