Petit Mont-Cenis (Signal du) dalla Combe de Cléry - La Ramasse

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: OS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 2000
quota vetta/quota massima (m): 3162
dislivello totale (m): 1162

copertura rete mobile
vodafone : 40% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: mountain
ultima revisione: 22/05/16

località partenza: La Ramasse (Lanslebourg-Mont-Cenis , 73 )

accesso:
Torino-Susa-Colle del Moncenisio; dal colle scendere brevemente verso Lanslebourg fino al primo alpeggio sulla sinistra (La Ramasse m. 2.000) dove si stacca la stradina sterrata per il Replat des Canons.

note tecniche:
Itinerario completo ad una vetta molto panoramica; nella prima parte percorre la Combe de Cléry e coincide con il facile itinerario del Pas della Beccia, dal quale poi si stacca per salire a destra su pendii più sostenuti i quali esigono attenzione. Si giunge in vetta percorrendo due canaletti finali alquanto ripidi ed in parte esposti (possibili cornici all'uscita); l'esposizione soleggiata di essi facilita l'ammorbidimento della neve.
Con neve dura o scivolosa sul duro, conviene superare alcuni tratti con piccozza e ramponi.

Dalla Combe de Cléry, altri interessanti itinerari: - Pointe du Cugne m. 2.984 o Col des Randouillards m. 2.747; si sale a destra da metà vallone nei pressi del Pont Bonneval m. 2.340; diff. OS. - Signal du Petit Mont Cenis, diretta dal vallone; si sale a destra da metà vallone nei pressi del Pont Bonneval m. 2.340 percorrendo una conoide, cui segue una cengia/pendio che sbuca in un canaletto che precede la vetta (possibili cornici); diff. da classificare nello sci ripido. - Cime du Laro m. 2.881; dal vallone oltre il Pont Bonneval m. 2.340, quando si è in vista del Pas della Beccia si sale a sinistra su pendii via via più ripidi che portano ad una selletta a sinistra della vetta o in due brevi canaletti molto ripidi ed esposti che portano direttamente alle roccette sommitali; diff. OS.

descrizione itinerario:
Da La Ramasse m. 2.000 seguire la sterrata (di solito ancora innevata interamente a metà maggio) fino al Ponte Lapouge m. 2.147; entrare nel vallone Combe de Cléry il quale sale dolcemente; si passa al Pont Bonneval m. 2.340 dal quale è visibile il Pas della Beccia m. 2.717 al quale si perviene su pendii un po' più inclinati.
Appena prima del Passo, deviare a destra e salire un pendio che man mano si raddrizza e può a volte costringere a superare a piedi un breve risalto.
Si entra in un falsopiano concavo dal quale si raggiunge di fronte un bel pendio appena a destra della cresta; lo si supera interamente, meglio dalla sponda a sinistra (Qualora l'uscita del canale, molto ripida e da farsi a piedi nella parte finale, fosse giudicata poco sicura anche per la presenza di una cornice a destra, conviene salire tutto sulla crestina a sx, per un buon tratto iniziale ancora in sci poi a piedi, con uscita a sx dello spuntone che precede la selletta al termine del canale); si scavalca la selletta al termine del canale e si entra nel tratto finale di un ripido canaletto esposto verso il Lago del Moncenisio; si supera la breve ma sostenuta parte finale di questo canale giungendo su un dosso dal quale si possono di nuovo calzare gli sci e lungo una aperta dorsale si giunge facilmente sulla cresta finale (eventuale cornice) nei pressi della stazioncina meteo a pochi metri dall'ometto di vetta.
Con buone e sicure condizioni di neve la discesa si può effettuare direttamente ed interamente dalla vetta con buona padronanza degli sci, lungo il percorso di salita.


Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale