Clapsavon (Monte) da Casera Razzo

difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1700
quota vetta/quota massima (m): 2462
dislivello totale (m): 800

copertura rete mobile
vodafone : 40% di copertura

contributors: pahula
ultima revisione: 18/05/14

località partenza: Casera Razzo (Vigo di Cadore , BL )

punti appoggio: Baita ciampigotto, Rif. Tenente Fabbro

cartografia: tabacco foglio 2 1:25.000

accesso:
Dal Cadore (Laggio) indicazioni per Casera Razzo. Da Tolmezzo seguire la SS 355, superare Ovaro e dopo il paese girare a sinistra in Val Pesarina. Risalirla interamente fino a Casera Razzo.

note tecniche:
Gita meno frequentata del vicino Monte Bìvera, un po’ più facile e breve, ma meritevole sciisticamente. Presenta spesso bella neve farinosa ed è perciò consigliabile, soprattutto in inverno. Mettere in conto 1h di avvicinamento su terreno pressoché pianeggiante alla Malga Cjanseveit ed 1h per il ritorno in lieve salita.
Possibili valanghe nei pressi di detta malga, prestare attenzione con forte innevamento. In primavera potrebbero essere utili ramponi/rampant.

descrizione itinerario:
Da Casera Razzo seguire la strada verso Casera Mediana (pista da fondo), prima in leggera salita e poi con alcune discese. Senza passare dalla casera, continuarelungo la strada che attraversa le pendici del Col di San Giacomo, e con percorso in discesa, superare un canalone spesso percorso da valanghe e raggiungere il bel pianoro dove è collocata la Casera Cjansevei (1:00 h).
Lasciata la casera sulla sinistra si inizia a salire, in direzione sud ovest, prima lungo un costone boscoso con ampie radure, poi in terreno più aperto, raggiungendo la Forcella Cjansevei. Di qui si piega a sinistra e si percorre l’esile crestina verso est e con un diagonale si entra nell’evidente vallone che si segue assecondando i pendii ed uscendo sulla spalla ovest del Clapsavòn a pochi minuti dalla vetta (1:00 h).