Lou Nas Minnou

difficoltà: 5a / 5a obbl
esposizione arrampicata: Sud-Est
quota base arrampicata (m): 1400
sviluppo arrampicata (m): 125
dislivello avvicinamento (m): 400

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: michele motta
ultima revisione: 15/05/14

località partenza: Bessé (Villar Pellice , TO )

punti appoggio: Rifugio degli Invincibili

vedi anche: http://www.rifugioinvincibili.it/view.php?page_id=46

accesso:
Da Bessè raggiungere il rifugio degli Invincibili, proseguire per la strada oltre il rifugio 300m sino al primo tornante, prendere la pista a sx in leggera discesa, direzione Barma d'Aout segnavia bianco rosso, che diventa sentiero a leggeri saliscendi. Con percorso pianeggiante attraversare un bosco, superare due "coumbal" e giungere ai piedi del pilastro Lou Poli alla cui base sono stati attrezzati alcuni monotiri. Lou Nas è il pilastro dalla parte opposta del canale. Lasciato a sx il sentiero principale, salire costeggiando la parete dei monotiri, alla fine dei monotiri attraversare il canale e giungere all'attacco della via.

note tecniche:
Via panoramica dalla chiodatura ottima, all'inizio su roccia a vaschette di difficile lettura, in alto a presoni.
Roccia buona, a tratti un po' sporca.

descrizione itinerario:
L1: 4a 30m diedro leggermente obliquo
L2: 5a 25m traverso a dx su parete a buchi svasati
L3: 4a, 3b 10m 2 brevi saltini
L4: 4a 20m cengia a sx poi muro ben appigliato; breve trasferimento in discesa a sx ai piedi della parete, sul versante ovest. Attenzione non si vedono i chiodi del tiro successivo, è dietro lo spigolo.
L5: 4a 30m bella placca lavorata
L6: facilmente fino ai piedi dell'ultimo salto di 10m ben manigliato, 3b

DISCESA
reperire l'ancoraggio sul versante nord, a pochi metri dall'ultima sosta. Una doppia di 18m conduce ad una breccia alla base (il versante è pure attrezzato per essere salito con un tiro di 4a). Dalla breccia è possibile scalare il torrioncino sul lato opposto in conserva e poi salire il successivo ardito gendarme denominato La Dent (un tiro sulla cresta Ovest, 6-7 m 4a) quindi calarsi con una breve doppia sul versante nord dove si trova direttamente il sentiero.
In alternativa raggiungere il sentiero direttamente dalla breccia.

altre annotazioni:
Sandro e Elisabetta Paschetto 7 novembre 2013