Chaberton (Monte) da Fenils, giro per Claviere

difficoltà: OC / OC / S3   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1250
quota vetta/quota massima (m): 3130
dislivello salita totale (m): 1880
lunghezza (km): 32

copertura rete mobile
wind : 80% di copertura
vodafone : 71% di copertura
tim : 65% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: PIERRICCARDO
ultima revisione: 10/08/10

località partenza: Fenils (Cesana Torinese , TO )

cartografia: Fraternali 1:25.000 n.1 Alta Valle di Susa

note tecniche:
Pedalabilità in salita 75%, discesa 98%.
E' una salita impegnativa e anche bella pedalabile, salvo nel tratto centrale, dove la militare, franata e sassosissima, ne impedisce la pedalabilità per quasi 1 ora.
Raggiunge un monte che svetta solitario e maestoso(m.3130) tra tutti gli altri e sulla sua cima sorge lo storico e grandissimo "forte" omonimo, di cui si racconta tutto e il contrario di tutto.

descrizione itinerario:
Si parte dal ponte che attraversa la grigia "dora riparia", a valle di Fenils(1150), si sale per l'unica strada che attraversa il paese e diviene subito sterrata; dopo qualche tornante si raggiunge "Pra Claud"(1589), sbarra che impedisce l'accesso di auto e moto, rifornirsi d'acqua, perché poi d'estate é possibile che non ne troviate più.
Dopo altri tornanti si attraversa un pendio detritico molto franoso, è possibile trovare questo tratto sconnesso salvo opere di sistemazione della strada. Si pedala ancora tranquillamente sino ad un bivio ,ignorate una sterrata che va a sx in traversone e salite a dx per tornanti che portano al pian dei morti. Questo tratto è ripido e un po' ghiaioso, ma discretamente pedalabile. Dopo la Rocca Tagliata inevitabilmente si continua a piedi per 45' raggiungendo il colle di Chaberton (2671).
Di lì invece il sentiero che porta al Forte (3130), benché ripidino, presenta di tratti pedalabili, anche se anno dopo anno le pietre invadono sempre di più il sentiero, una volta percorso anche dai fuoristrada. Quindi in base alle proprie capacità e doti di "galleggiamento" si arriva in sella o meno alla spianata sommitale.
Per la discesa, una volta ritornati al Colle dello Chaberton, anzichè tornare dalla strada dell'andata, si può scendere sul sentiero inizialmente facile, poi un po' più tecnico e gradinato che porta al Vallon des Baisses, dove si incontra una stradina che raggiunge il Village de Soleil e quindi Monginevro-Claviere. Da qui per strada a Cesana e poi a Fenils, magari percorrendo la pista forestale sul versante idrografico sinistro del torrente Ripa.