Antiche vie marenche Traversata da Breil a Menton

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 290
quota vetta/quota massima (m): 1378
dislivello salita totale (m): 1650

copertura rete mobile
vodafone : 100% di copertura

contributors: solosole
ultima revisione: 26/04/14

località partenza: Breil (Breil-sur-Roya , 06 )

punti appoggio: rif. Gambino,

accesso:
Raggiungere Breil in treno o in auto, possibilità di ritorno a Breil in treno o bus

note tecniche:
Lunga panoramica passeggiata su buoni sentieri quasi completamente ben indicati. Ottimale in primavera con splendide fioriture e giornate sufficientemente lunghe in modo da consentire di effettuare tutta la traversata alla luce del sole meditarraneo.

descrizione itinerario:
Dal ponte a valle del lago artificiale di Breil (290 m s.l.m.)prendere ilsentiero che porta a Piena Alta (610 m s.l.m.) passando per il Viravurgiu, oppure per il divertente saliscendi del pot du riu sotto Piena.
Proseguire in direzione Olivetta (sentiero su panoramico displuvio per St.Jerome)raggiungere Torre e il ponte Roncone (251 m s.l.m.) e salire per sentiero tra boschi al rif. Gambino (circa 1050 m s.l.m.)poi al Gran Mont (Grammondo 1378 m s.l.m.).
Scendere a Castellar e Menton (0 m s.l.m.)passando per la Colla bassa o per la panoramicissima cresta sud del Grammondo e successivamente per diverse possibili varianti su sentieri e piccole strade.

altre annotazioni:
Questo itinerario rappresentava una via alternativa alla pericolosa strada di valle Roya per gli scambi commerciali e contrabbando tra zone del litorale ed entroterra. Tra il 1938 ed il 1940 venne utilizzato dagli Ebrei in fuga dall'Italia verso la Francia (in seguito all'emanazione delle leggi raziali nel 1938)