Celse Niere (Pointe de) da Ailefroide

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 1500
quota vetta/quota massima (m): 3429
dislivello totale (m): 1900

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: snowlover62
ultima revisione: 24/04/14

località partenza: Ailefroide (Pelvoux , 05 )

punti appoggio: nessuno

cartografia: IGN 3436 ET & TOP 25 MEIJE PELVOUX

bibliografia: 50 randonnées à ski autour de Briançon

accesso:
da Ailefroide, ora raggiungibile in auto senza problemi, si lascia auto al termine della strada sterrata che sovrasta il campeggio per imboccare l'ampio vallone verso sud-ovest.

note tecniche:
lunga gita che richiede allenamento ed ottime condizioni della neve - meglio intraprenderla quando il sentiero in basso è privo o non troppo carico di neve.

descrizione itinerario:
Dopo avere parcheggiato l'auto ad Ailefroide si seguono le indicazioni per i rif Pelvoux e Selè fino a pervenire ad un cartello in cui viene indicato genericamente "Clapouse". Tale cartello lo si raggiunge in pochi minuti e si trova a quota 1570 circa. Occorre cambiare versante e bisogna passare il torrente (il Celse Niere) che , a seconda dell'innevamento , può essere più o meno impetuoso. Al momento NON è presente la passerella anche se alcune strutture fisse si vedono. Si rimonta, a piedi o in sci, il ripido accesso salendo vs destra penetrando a poco a poco nel selvaggio e bellissimo vallone di Clapouse. Ne si segue il fondo fino verso i 2500 dove occorre compiere una svolta a destra di 90 gradi abbandonando l'invitante colle du Rascouset (che può rappresentare una meta a sé stante) continuando a salire.
Si raggiunge così su ripidi pendii il Glacier de Clapouse.
Alla fine ci si ritrova alla base della ripida (40°) spalla che si può percorrere (se site dei ganzi!) sci ai piedi, altrimenti ramponi ai piedi e si raggiunge così la vetta sciistica che è quotata poco meno di 3400 metri. Da lì, sci ai piedi se le condizioni della neve sono buone, si può partire e ripercorrere l'itinerario di salita.