Hasan Dagi da Helvadere

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 1900
quota vetta/quota massima (m): 3268
dislivello totale (m): 1368

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: GIORGIOBI
ultima revisione: 16/04/14

località partenza: rifugio Hasan Dagi (Karkın , Aksaray Merkez )

accesso:
Urgup,Derinkuyu,Ihlara,Selime,Helvadere km 100 ca.,ottima arteria tutta asfaltata. Dal villaggio di Helvadere si prosegue in auto fino al rifugio dell'Hasan Dagi quota 1800 m (aperto d'estate) o nelle immediate vicinanze per una stradina sterrata. Da questo punto tutta la salita è visibile.

note tecniche:
Vulcano spento ed isolato nella zona meridionale della Cappadocia. Periodo consigliato marzo-aprile.

descrizione itinerario:
Un invitante vallone scende dritto con esposizione Nord-Est dalla vetta fino al punto di partenza. In alternativa ai due più ripidi ed evidenti canali è possibile salire più a sinistra per il più tranquillo colle est (2700 m) per poi salire il pendio est fino alla vetta.
La neve in aprile di norma è a pochi minuti dal rifugio dove calzati gli sci si risale il vallone tra tormentate antiche colate laviche fino al cratere sommitale.
La prima punta che si incontra sulla sinistra(libro di vetta in una mucca) è quella solitamente raggiunta con gli sci ma in realtà per toccare la massima elevazione occorre scendere in breve nell'antico cratere e puntare alla cima opposta.