Avcibeli Tepe dalla Emil Valley e Parmakkaya valley

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1900
quota vetta/quota massima (m): 3318
dislivello totale (m): 1418

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: GIORGIOBI
ultima revisione: 15/04/14

località partenza: Emil Valley (undefined , Çamardı )

punti appoggio: Aladaglar Camping

cartografia: Toros - Aladaglar 1:25.000

accesso:
Con un fuoristrada si può risalire la Emil Valley fino al suo termine a quota 1.900 circa. La gita si svolge all'interno dell' Aladaglar National Park e può essere richiesto un biglietto d'ingresso dal prezzo comunque irrisorio.
Il gestore del camping non scia ma è molto gentile, conosce bene la zona e accompagna gli scialpinisti alla partenza delle gite.
Vedi anche www.aladaglarcamping.com

note tecniche:
Una delle tante possibilità della zona, permette di visitare un vallone molto interessante dove sorge una bellissima guglia di roccia chiamata Parmakkaya dove sono state aperte da italiani alcune interessanti vie di roccia.
Tutto il massiccio dell'Aladaglar si presta perfettamente allo sci alpinismo e diverse cime superano ampiamente i 3.000 metri d'altezza. Si scia quindi su dislivelli considerevoli ed i pendii non sono quasi mai banali.

descrizione itinerario:
Si risale la Emil Valley fino ad incontrare sulla dx la Parmakkaya valley che si segue con percorso mai noioso fino al passo dell'Avcibeli Gecidi che spesso presenta cornici molto pronunciate. Raggiunto il passo si segue verso sinistra la facile ed allungata cresta che culmina a quota 3318 nella cima dell'Avcibeli Tepe. Volendo da questa, perdendo pochi metri sul versante sud, si può proseguire verso la cima dello Yoncalitas (3450 m) o del Kaldibasi (3550 m).
Dalla cima sono possibili diverse varianti di discesa anche piuttosto ripide.