Aiguillette (Monte) per la valle Bonafonte

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: OS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud
quota partenza (m): 1848
quota vetta/quota massima (m): 3298
dislivello totale (m): 1489

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: anna-renato
ultima revisione: 21/03/14

località partenza: Chianale (Pontechianale , CN )

cartografia: I.G.CN.106 Monviso

accesso:
Risalire tutta la strada della val Varaita fino a Chianale dove in inverno è normalmentechiusa dall'ex dogana m.1848, in stagione avanzata proseguire fino alle grange del Rio m.2004.

note tecniche:
Itinerario meno diretto di quello passante per il V. del Pis ma che permette comunque di raggiungere il M. Aiguillette risalendo dapprima la valle Bonafonte e successivamente attraverso la costa Bonafonte di riportarsi nel V. del Pis e da lì fino alla cima.I pendii che dal vallone di Soustra portano alla valle Bonafonte offrono spazi più ampi e neve più duratura.Molti i tratti ripidi che quindi richiedono neve sicura e assestata,possono essere utili sia coltelli che ramponi

descrizione itinerario:
Dalla sbarra della ex dogana(m.1848)seguire la strada x il colle dell'Agnello fino alle grange del Rio (m.2004), da qui imboccare il vallone di Soustra fino a raggiungere il lungo pianoro a quota m. 2200.
Proseguire ancora nel vallone che porta verso il M.Losetta e da quota m. 2250 iniziare a risalire i ripidi pendii verso sx che permettono di accedere nella valle Bonafonte. Verso m.2450 si raggiunge un ampia conca, proseguire in direzione Nord verso il colle della Ruine, a m.2700 verso sx si risale un ampio pendio-canale e al suo termine (m.2900) con un traverso pianeggiante portarsi sulla costa Bonafonte. A questo punto altro traverso in leggera ascesa per portarsi verso quota m.3000 nel centro del v. del Pis e da qui raggiungere l'insellatura tra lo spallone Est e la cima. Lasciati gli sci si può raggiungere la cima x un tratto di cresta o appoggiandosi sul pendio Nord.
Discesa per l'itinerario di salita o direttamente nel vallone del Pis.