Traversata Val Soana - Valle di Cogne Cuorgnè

difficoltà: BC / EC / S3   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 365
quota vetta/quota massima (m): 2939
dislivello salita totale (m): 2600
lunghezza (km): 200

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: Mardux
ultima revisione: 17/03/14

località partenza: Cuorgné (Valperga , TO )

punti appoggio: Ingria, Pian dei Morti

note tecniche:
Necessario buon allenamento.
Da considerare 4-5 ore circa con MTB a spalle per la salita, 1 ora per la discesa.
Portare solo l'indispensabile (consigliati ramponi per il nevaio sotto il colle), considerando che tra MTB e zaino ci saranno almeno 20 kg sulle spalle.

descrizione itinerario:
Traversata da fare in 2 gg, da luglio a settembre vista possibilità di nevai dietro al Colle dell'Arietta.

Si percorra tutta la Val Soana da Pont a Campiglia (1350 m).
Da Campiglia si lascia l'asfalto e si prosegue sullo sterrato fino a Pian Azaria (1600 m).
Da qui si sale verso DX con MTB a spalle, e si cammina seguendo il ripido sentiero fino al Pian dei Morti (2200 m circa), (circa 1 h e 30m).

Pausa pranzo e si riparte percorrendo il Pian dei Morti, (alcuni tratti ciclabili) mantenendo la DX.
Si giunge dopo circa 2 ore (gran parte con bici a spalle) sotto il colle dell'Arietta (quota 2600 circa).
Si riparte con bici a spalle per l'ultimo tratto, il più impegnativo, con un ripido sentiero poco segnalato (ultimo tratto con catene) per giungere dopo circa 1 ora e mezza al colle dell'arietta (2939 m).
La brutta sorpresa è che dietro al colle, sul versante valdostano, ci attende un ripido nevaio con neve ghiacciata, passaggio obbligato.
Con una corda di fortuna riusciamo a superarlo (picca o ramponi sarebbero stati graditi), per scendere ancora con bici a spalle fin sotto il colle al termine della pietraia (circa 1 ora).

Da qui rimontiamo le MTB, cambiamo abbigliamento, e finalmente una fantastica discesa lungo il sottostante vallone dell‘Urtier.
Single track di quasi un'ora fino allo sterrato.
Da qui continuiamo la discesa sullo sterrato fino alla frazione di Lillaz, per poi prendere l'asfalto fino a Cogne e poi Aosta.