La Veullotaz (alpeggi) traversata da Derby a Runaz

tipo itinerario: bosco rado
difficoltà: MR   [scala difficoltà]
esposizione: Varie
quota partenza (m): 825
quota vetta/quota massima (m): 1125
dislivello totale (m): 300

copertura rete mobile
vodafone : 100% di copertura

contributors: Brunello 56
ultima revisione: 16/03/14

località partenza: Derby (La Salle , AO )

punti appoggio: Derby, Runaz

cartografia: Carta L’Escursionista, Fg. 4 (Conca di Aosta), Scala 1:25000

accesso:
Seguire la SS26 Aosta-Pre Saint Didier fino a Derby. Se in auto, parcheggio nella piazza

note tecniche:
Bella camminata nella Foresta di Derby, con buona estensione ma di dislivello contenuto, che porta a quell’incredibile villaggio di La Veullotaz, fatto di alpeggi in pietra realizzato a strapiombo sulla valle centrale all’altezza del ponte dell’Equiliva. Il villaggio è ormai abbandonato, invaso da rovi e arbusti, testimonianza di un’opera apparentemente impossibile realizzata dall’uomo e che il tempo si è inesorabilmente ripreso.
Traversata da valutare bene in base all’innevamento. La salita da Derby è abbastanza agevole, mentre il sentiero per Runaz presenta dei tratti che la neve può nascondere o rendere problematici, specie la discesa che costeggia il costone.

descrizione itinerario:
Si attraversa tutta la Frazione di Derby fino al cimitero, si prosegue lungo la sterrata (ignorare la strada che con un’inversione ritorna verso Derby), si passa il ponte sul torrente per prendere subito dopo a destra una pista che va sempre seguita (primo tratto con possibilità di tagliare il tornante). La strada termina in corrispondenza di un paravalanghe, invasa dalle frane, e prosegue ora come larga mulattiera, sempre ben visibile. Si supera un promontorio, in corrispondenza di vasche, con bella vista sull’alta Valle d’Aosta, si ritorna nel bosco fino a giungere agli alpeggi di La Veullotaz. Qui si segue (palina) il sentiero per Runaz, che prima attraversa il torrente La Cretaz, poi rimanendo in costa e attraversando alcuni punti un po’ scoscesi arriva ad un promontorio, in corrispondenza di un traliccio, dove è visibile il versante Runaz. Qui sono possibili due alternative:
1. Mantenersi sul ramo più a destra che, su terreno aperto, arriva all’alpeggio di Freynoz (palina indicatrice); da questo si risale sulla sterrata per Pesse, si scende lungo questa fino ad un grande bivio dove si prende (sinistra) la strada che scende fino a Runaz;
2. Si segue il ramo di sinistra, che scende costeggiando il costone; il sentiero estivo è molto stretto, ripido e corre tra i massi: sconsigliato con neve abbondante. Il sentiero sbuca sempre sulla strada che scende a Runaz, alcuni tornanti più in basso rispetto al percorso precedente.