Carmo del Finale (Monte) traversata da Verzi per il Colle Melogno, discesa per le vie sacre

difficoltà: BC+ / OC / S3   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 250
quota vetta/quota massima (m): 1380
dislivello salita totale (m): 1350
lunghezza (km): 50

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: baloo
ultima revisione: 14/03/14

località partenza: Verzi (Loano , SV )

punti appoggio: Verzi

note tecniche:
Due discese impegnative , se si sceglie quella di San Pietro un pò più tranquilla , l'altra in alternativa presenta tratti molto tecnici ( OC)
Giro impegnativo per lunghezza e dislivello se si passa da Bardino Vecchio e Nuovo verso il Melogno .
Mooolto duro se si fa la scorciatoia dal Rifugio Amici del Carmo e poi per cresta ( 550 mt di duro portage)
la via migliore di salita resta da Giustenice sulla classica sterrata ( vedi inserimento traccia nell gita Monte Carmo)

descrizione itinerario:
Partenza da Verzi ( posteggio presso la chiesa del paesino) Si prende il sentierino molto bello che attraversa in modo longitudinale in direzione Tovo san Giacomo , si prosegue poi per bardino Vecchio e poi Bardino Nuovo e magliolo e si guadagna duramente( per il dislivello) la cresta dove passa l'alta via a poca distanza ormai dal Melogno.
Si percorre tutta la splendida alta via costeggiano il Bric Agnellino fino ad arrivare a prendere il Carmo alle spalle.Lultimo tratto è di portage per guadagnare la croce come per ogni salita che si rispetti al Carmo e poi si scelgono le discese ... ci sono veramente molte alternative .
Esluderei decisamente quella di cresta che scende al Rifugio Amici del Carmo perchè è davvero proibitiva tranne alcuni tratti, ottima invece quella che scende a Toirano (forse la più divertente) ... spettacolari invece le due alternative ( vedi anche sito Cicloalpinismo) con una che passa per San Pietro e san Pietrino e l'altra che invece tiene la sinistra e passa su un crestone spettacolare .Quest'ultima però è a tratti mooolto dura e tecnica (OC sicuramente) anche se poi ha dei tratti in mezzo e al fondo davvero divertenti e scorrevoli.
Se si prende questa arrivati sullo sterratone si prende il sentierino a sinistra prima in leggera salita che poi arriva direttamente davanti alla chiesa di Verzi dove abbiamo la maccchina.