Ovarda (Torre di ) La signora degli anelli

difficoltà: 5c
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 2450
sviluppo arrampicata (m): 600
dislivello avvicinamento (m): 470

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: MIKE1
ultima revisione: 01/08/09

località partenza: Chiadusseglio (Lemie , TO )

punti appoggio: STAZIONE METEO

bibliografia: MONTI D'ITALIA

note tecniche:
APRITORI: MICHELE CARBONE, GIULIA SCHINA, FRANCESCO GUGLIELMINO E GIANNI PRONZATO IL 15-07-2000.
ROCCIA: OVARDITE.
LA VIA E' ATTREZZATA A SPITS DAL BASSO.
MATERIALE UTILE: 10 RINVII, QUALCHE NUTS E CORDINI.
DOPPIE ATTREZZATE SULLA VIA
Itinerario un po' discontinuo e non sempre evidente, soprattutto nella parte superiore.

descrizione itinerario:
L'attacco (segnalato da ometto e scritta bianca) si trova a cinque minuti dal colletto tra la Torre d'Ovarda e il Truc d'Ovarda, percorrendo la traccia che costeggia la base della parete sud che proprio al colle si dirama dal GTA che scende a Usseglio.


ITINERARIO CLASSICO SU DIFFICOLTA' CONTENUTE: NON SUPERA IL 5C. SI SVILUPPA IN DICIASETTE LUNGHEZZE SU BUONA ROCCIA L'AMBIENTE E' MOLTO SUGGESTIVO.
TIRI DI CORDA E DIFFICOLTA':
1°, 2°,3° (5b);
4° (si obliqua verso sx., 3a);
5°,6°,7° (3c, 5c, 5c);
8°,9°,10°, 11°, 12° (difficoltà max 5);
13° (tiro di raccordo);
14°, 15°, 16°, 17° (5b,5c,3a,5b);

DISCESA: CON 11 DOPPIE SULLA VIA SI CONQUISTA LA BASE DI PARTENZA, SEGNATA DA UN OMETTO IN PIETRA BEN VISIBILE.

E' anche possibile scendere con cinque doppie, a tratti camminando in altri disarrampicando con un poco d'attenzione per cenge e canali erbosi. Attenzione alla cabuta di pietre.