Vaccaria (Rocca) da cresta Lerbin oppure costa Guadì

L'itinerario

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 200
quota vetta/quota massima (m): 1115
dislivello salita totale (m): 900

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: carlodg
ultima revisione: 09/03/14

località partenza: Curlo (Arenzano , GE )

accesso:
da Arenzano raggiungere Terralba ed imboccare la strada stretta che sale alla Gueta ( via Pecorara )

descrizione itinerario:
parcheggiare e seguire la strada sterrata che va verso il lago della Tina, arrivati ad una biforcazione (pietra Quadrata) lasciare il sentiero della Tina e prendere verso destra seguendo per loc Ruggi (strerrata)
Presa dell' acqua passare il ponte in cemento seguire fino a trovare la deviazione della rocca sciappà e di li il sentiero che raggiunge il sentiero superiore chiamato A seguirlo in direzione sud/ovest (savona) fino ad incontrare la cresta Guadì oppure più avanti cresta Lerbin...salire liberamente sulla dorsale ripida ma facile fino a superare il sentiero dell' alta via continuare fino a raggingere la madonnina di vetta
la discesa raggiunge di nuovo il sentiero di alta via lo attraversa per pratoni ripidi fino alla fonte Leone e di li verso il passo della Gava lasciare il passo e scendere sotto il serbatoio dell'acqua per un sentiero bello che riporta di nuovo ad Arenzano passando per la partenza Curlo e o Gueta
volendo si può sostare in due rifugetti che si incontrano Levè e Bunitto giro che richiede circa 6/7 ore....da fare nelle stagioni primaverili autunnali...