Corno alle Scale Canale dei bolognesi

difficoltà: D   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Est
quota partenza (m): 1420
quota vetta (m): 1945
dislivello complessivo (m): 650

copertura rete mobile
tim : 80% di copertura

contributors: pippo1984
ultima revisione: 09/03/14

località partenza: Rifugio Cavone (Lizzano , BO )

punti appoggio: Rifugio Cavone 1420m

accesso:
Parcheggiare presso il Rif. Cavone. Prendere il sentiero 327 che parte sulle destra del lago Cavone lungo la pista da sci di fondo. Lasciata quest'ultima seguire la sentieristica CAI iniziando a salire per il bosco.
Si prosegue lungo un ruscello. Si supera un ponticello. Usciti dal bosco siamo nell'ampio anfiteatro dei balzi dell'ora coi suoi canali.
Risalire costeggiando il bosco in direzione est e raggiungere la sella che separa il Corno a destra e il monte La Nuda a sinistra.
Scendere per un canale ripido dal lato opposto e quando il terreno lo permette traversare in direzione del Corno.
Il secondo canale che si trova é quello dei bolognesi. 1h 40min

note tecniche:
Utili ciaspole per avvicinamento da lasciare alla sella tra il Corno e La Nuda. Due picche, chiodi da roccia, 2 viti, qualche cordino, fittoni, qualche rinvio.

descrizione itinerario:
Risalire il canale (300m) che inizialmente e per un lungo tratto presenta una facile pendenza. Giunti agli ultimi 120m circa il canale si impenna con brevi salti verticali e pendenze di 75°. Risalirlo sulla destra e poi centralmente fin sotto una fascia rocciosa a destra della "goulottina" terminale.
Possibilità di sosta sia a destra che a sinistra. Infine con un tiro da 60 metri si esce superando la "goulottina" sopra la cornice di vetta.
Trovati tre chiodi (uno con vecchio cordino marcio) sulle rocce di sinistra sull'ultimo tiro. Sosta finale su fittoni. 1h30min 1945 m