Giuia (Grange) da Chiapetto per la borgata Andorina

tipo itinerario: bosco fitto
difficoltà: BR   [scala difficoltà]
esposizione: Sud-Est
quota partenza (m): 1143
quota vetta/quota massima (m): 1944
dislivello totale (m): 820

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: Blin1950
ultima revisione: 08/03/14

località partenza: Chiapetto (Valprato Soana , TO )

cartografia: Mu Edizioni - Carta della Val Soana

accesso:
Da Pont Canavese si risale la Val Soana, giunti a Valprato Soana, a sinistra indicazioni per Chiapetto dove si parcheggia l’auto nella piazzetta di fine strada.

note tecniche:
Il percorso fino all’Alpe Ardegal, m. 1725, è da ritenersi abbastanza sicura in quanto si svolge dapprima su ripida dorsale fino alla borgata Andorina, poi si prosegue nel lariceto fino ai ruderi della prima baita di quota 1671 e per prato brevemente si giunge all’Ardegal. Per proseguire oltre, vanno valutate le condizioni di innevamento e stabilità del manto nevoso.

descrizione itinerario:
Si segue l’indicazione x Andorina e in poco tempo un ripido sentiero sale diretto a tale Borgata. Giunti ad Andorina 1453 m. si esce dalle case a dx seguendo i segni,un centinaio di metri dopo l'ultima casa si svolta a sx si seguono i segni che risalgono un dosso erboso ed entrano nel bosco.
Il sentiero sale deciso passa vicino ad un rudere 1520 m. ed ai 1650 m. esce dal bosco ed arriva prima ad un rudere sui 1700 m. poi quasi in piano alla Grangia Ardegal 1725 m. Per salire alla Grange Giuia, si prosegue ancora un breve tratto in piano poi si sale a destra fra i larici, oltre il limite dei larici, c’è il corridoio di scorrimento di eventuali slavine e o valanghe, prendendo come riferimento la bastionata rocciosa alla nostra destra, si giunge contro le rocce e si aggirano a destra ora su pendio ripido, sempre a bordo rocce si sale sul promontorio dove si trova la baita Grange Giuia; un vero nido d’aquila.
N.B. questo ultimo tratto va intrapreso solo con neve ben assestata.
Discesa per lo stesso percorso di salita.