San Cassiano (Cima) dal Lago di Valdurna

L'itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1520
quota vetta/quota massima (m): 2581
dislivello totale (m): 1061

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: maurovr
ultima revisione: 13/01/14

località partenza: Lago di Valdurna (Sarentino , BZ )

punti appoggio: nessuno

accesso:
Da Bolzano imboccare la Val Sarentino e proseguire fino al Lago di Valdurna. All'inizio dell'abitato di Valdurna parcheggiare l'auto ( divieto di accesso ) e costeggiare il lago con il sentierino che parte all'inizio del lago sulla dx

note tecniche:
Bella gita in ambiente stupendo, sciisticamente bella la discesa dalla cima, un po' meno la conclusione della gita, visto che bisogna mettere in conto i frequenti tratti in piano e leggere contropendenze.

descrizione itinerario:
Giunti in fondo al lago sulla dx procedere per forestale
seguendo l'indicazione per il sentiero n.5. Attraversato un ponte si percorre un lungo tratto pianeggiante su di una forestale sulla sinistra orografica del torrente. Si ignorano le deviazioni a sinistra procedendo lungo la valle in direzione dell'evidente passo di San Cassiano. Superato un erto pendio con gli ultimi alberi si entra in un falsopiano dove il Passo di san Cassiano è in primo piano tra la Cima Lorenzi e l'anticima di San Cassiano sulla destra. Qui si opera una decisa svolta a destra, sud, con un traverso in contropendenza sotto i fianchi dell'anticima. Si imbocca così una valletta che porta su di una sella che divide la Cima san Cassiano
dalla Gedrumspitz a sinistra della quale abbiamo la cresta
meridionale della nostra cima. La si risale, tolti gli sci, per roccette con tratti di forte pendenza intervallati a tratti piani sino alla croce di vetta In alternativa dopo la sella è possibile, se le condizioni della neve lo consentono, aggirare la cima e con erto diagonale risalire il fianco ovest sino ad un'altra sella posta a sud, da qui con poche serpentine si è in vetta.