Trompa de l’Elefant Boy-Roca

difficoltà: 6a+ / 5b obbl
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 900
sviluppo arrampicata (m): 250
dislivello avvicinamento (m): 250

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: giudirel
ultima revisione: 08/01/14

località partenza: Monastero Montserrat (Monistrol de Montserrat , B )

accesso:
Dal Monastero salire il sentiero/scalinata che sale nella gola fino a che la gola si allarga. A quel punto prendere la deviazione a destra per la chiesetta di San Benet. Da lì ancora a destra (specie di piccolo portone con cancello) e orizzontandosi nella vegetazione arrivare alla base della proboscidona dell'elefante.

note tecniche:
Embeh... bella divertente. Non banale il tiro chiave (sarà stato il freddo, sarà che siamo pippe) nonostante la spittatura ascellare. Sui tiri facili molto meno ascellare... anzi trovare il primo spit e la prima sosta non è facile ed in genere gli spit si vedono quando si hanno sotto il naso. Bel freddo...

descrizione itinerario:
1) Dalla base della proboscidona si sale senza via obbligata per una sessantina di metri puntando poco a destra della base della fessura che la delimita a sinistra e arriva più o meno a quell'altezza prima di sparire. Vagando ci si trova di fronte l'unico spit del tiro e brevemente si acciuffa la sosta. III+. Una specie di Patabang più facile... ;-)
2) Sul filo o poco a destra. Due spit per una trentina di metri. IV.
3) Sul filo, molto verticale, un tratto strapiombante. 14 spit nuovi e un chiodo più un po' di cimeli di interesse solo etnografico. 6a+. Sarà stato il freddo ma gli avrei concesso pure il 6b. Molto "traction avant".
4) Si appoggia. Più o meno sul filo. Con un po' di intuito e di fortuna si trovano i tre spit. IV+
5) Sempre più facile fino in cima. Due spit. IV.
Dalla cima si scende facilmente sull'altro versante per tracce e roccette e per il canale a sinistra guardando che riporta alla base.