Duca degli Abruzzi all'Oriondè (Rifugio) da Cervinia

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BR   [scala difficoltà]
esposizione: Sud-Est
quota partenza (m): 2000
quota vetta/quota massima (m): 2885
dislivello totale (m): 900

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura

contributors: laika58
ultima revisione: 08/12/13

località partenza: Cervinia (Valtournenche , AO )

note tecniche:
Intinerario da effettuarsi ad inizio stagione con innevamento scarso, in quanto si risalgono dei pendii molto ripidi e ci sono dei lunghi traversi al di sopra di balze rocciose dove in base all'innevamento la strada poderale potrebbe diventare un pendio unico - Inoltre lungo tutto il percorso sono possibili scariche dai pendii superiori - Intinerario da valutare attentamente in base all'innevamento e da verificare sul posto prima di intrapprendere la gita
Il panorama è grandioso, è il punto più vicino al Cervino, visibile tutta la conca di Cervinia con le sue cime Furghen - Piccolo Cervino - Breithorn - Gobba di Rollin e molte altre

descrizione itinerario:
Si parte da Cervinia dal parcheggio vicino al campo da golf, si imbocca la strada poderale che porta al rifugio la si risale fino a raggiungere la cappella degli alpini con una grande croce, proseguire lungo la poderale con tagli possibili su irti pendii sino a raggiungere una bastionata rocciosa, di qui con un lungo traverso si raggiunge una cascata, si continua con il traverso e seguendo la poderale con alcuni tornanti si accede alla parte superiore dell'intinerario, da questo punto il rifugio è già visibile in lontananza sulle balze rocciose - Risalire i ripidi pendii cercando di seguire il più possibile la traccia della poderale (possibili tagli) si raggiunge infine un pianoro superiore con baita, il rifugio si avvicina ma non si è ancora arrivati - Proseguire con dei lunghi traversi che prendendo quota portano al rifugio Duca degli Abruzzi


Stazione Nivologica (Altre)

Maen - 1310m (7.9 km)