Cimone della Bagozza da Schilpario

tipo itinerario: in canalone
difficoltà: BRA / PD   [scala difficoltà]
esposizione: Nord-Est
quota partenza (m): 1300
quota vetta/quota massima (m): 2409
dislivello totale (m): 1350

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura
altri : 60% di copertura

contributors: dani65nord
ultima revisione: 08/12/13

località partenza: Strada per Passo Vivione (Schilpario , BG )

punti appoggio: Rifugio Bagozza 1573 m

accesso:
da Bergamo seguire per Clusone, Passo della Presolana, Val Scalve e Schilpario. Altrimenti sempre da Bergamo seguire la strada per Lovere, Val Camonica.
Da Schilpario salire poi lungo la strada che conduce al passo del Vivione. Lasciare l'auto alla località Fondi a circa 1300 m, dove la strada non viene più pulita dalla neve.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio ci si incamina lungo la strada forestale che sale al Rifugio Bagozza 1573 m, posibilità di tagliare per il bosco i vari tornanti. Superato il Rifugio si prosegue per il passo Campelli fino al pianoro dove si incontra la statua della Madonnina dei Campelli. Abbandonando la strada per il passo, si seguono le indicazioni sulla destra, segnavia 417, itinerario che scende un poco sino al Laghetto dei Campelli 1680 m. Si attraversa un tratto un poco scomodo in un bosco rado, per poi risalire tutto l'evidente canalone di destra che nella parte alta si restringe e si fa più ripido fino a terminare al passo delle Ortiche 2292 m. Si sale allora a destra per il crestone ovest che senza particolari dificoltà porta alla breve crestina finale sino a raggiungere la grande croce di vetta 2409 m.