Canigò (Pic du) dal rifugio Cortalets per la crete du Barbet

difficoltà: F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Ovest
quota partenza (m): 2150
quota vetta (m): 2784
dislivello complessivo (m): 634

copertura rete mobile
tim : 80% di copertura

contributors: freehagi
ultima revisione: 05/12/13

località partenza: Chalet des Cortalets (Taurinya , 66 )

punti appoggio: Chalet des Cortalets

cartografia: IGN 2349 ET - Massif du Canigou Scala 1/25000

accesso:
Attraverso la pista forestale du Llech dopo Prades dirigendosi verso Villerach (20 km con circa 1500 metri di dislivello – 1h 1h30’).
Attraverso la pista de Balatg che sale da Vernet les Bains e raggiunge il Col de Cortalets (2087 m). La pista è interdetta nei periodi estivi ed invernali. Inoltre occorre assolutamente un fuoristrada (14 km – 1500 metri di dislivello – 1h30’).

note tecniche:
Prestare attenzione al canalino sotto la vetta con passaggi di I e II grado e pericolo cadute pietre in caso di affollamento.

descrizione itinerario:
Dal rifugio Cortalets prendere il sentiero dietro al rifugio. Al primo bivio un cartello indica a destra la direzione del ghiacciaio, prendere a sinistra in direzione del pic du Barbet. Vista della parete est del Canigò e della zona con le vie di arrampicata. Il percorso si snoda su nel bosco, passa accanto ad una vecchia miniera d’oro, attraversa la cresta du Barbet (2712 m, 1h40m) prima di scendere nell'altro versante alla Porteille de Valmanya (2591 m, 2h).
Raggiunto il colle si incontra il sentiero che proviene dalla valle di Cady e si seguono le frecce gialle che conducono al canalino (passaggi di I e II grado) che porta in vetta (2785 m 2h45m).
Discesa dalla normale al rifugio di Cortalets passando per il pic Joffre (2150 m, 4 ore).

Si riporta inoltre di seguito la salita alla normale del Pic du Canigò che in questo caso risulta essere escursionistica (E):
Dal rifugio Cortalets prendere a destra il sentiero con segni rossi e bianchi (GR10), lasciando sulla sinistra un piccolo laghetto (vista sul picco e sul ghiacciaio). A 20 minuti si raggiunge la fontana de la Perdrix e si abbandona il GR10 che scende a destra al rifugio de Bonaigue e Vernet les Bains.
Si inizia a salire la cresta du pic Joffre (2362 m, 45 m circa). Sentiero sempre ben evidente attraversa inizialmente prati erbosi e poi una zona rocciosa rimanendo sempre sul fianco destro della cresta. Con ampi zig-zag il sentiero percorre l’ultima parte della salita fino a raggiungere la cima (2785 m, 1h45m circa).
Ritorno dal sentiero di salita fino a raggiungere nuovamente il rifugio Cortalets (2150 m 3h circa).

altre annotazioni:
Lo Chalets des Cortalets è aperto da metà maggio a metà ottobre. Ha 112 posti letto e offre anche pensione completa, mezza pensione e cestini da picnic (su prenotazione).
Gestore: Thomas - 0468963619 (0670655558 durante il periodo di aperture)

E' possibile raggiungere il Col des Cortalets mediante servizio 4x4 (costo a/r agosto 2013: 28 euro) che partono ogni mattina dal paese di Vernet-les-Bains. Di seguito riporto alcune agenzie che effettuano il servizio:
Garage Villacèque – Rue du Conflent: 0468055114
Les jeeps du Canigou – Jean-Paul Bouzan – Boulevard des Pyrénées: 0468059989