Ferrand (Punta) traversata Grange della Valle - Molaretto per il Colle dell'Agnello Sud

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1824
quota vetta/quota massima (m): 3348
dislivello totale (m): 1524

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: gio notav
ultima revisione: 12/11/13

località partenza: Grange della Valle (Exilles , TO )

punti appoggio: Rifugio Levi Molinari 1849 m. - Rifugio Vaccarone 2747 m.

bibliografia: parzialmente utile l'itinerario n. 42 Monte Niblè del libro -Dal Monviso al colle del Moncenisio- di Barbiè e Campana.

accesso:
Raggiunta Exilles si prosegue, sulla SS 24, sino ai tornanti dove sulla destra si trova la deviazione per la Borgata di Eclause. Da qui si prosegue sino alle Grange della Valle 1769 m.. Poco oltre è possibile parcheggiare l'autovettura

note tecniche:
Bellissimo itinerario ad una vetta del “sottogruppo Ambin”, posizionata sullo spartiacque principale tra il Monte Niblè ed il Colle dell’Agnello Sud.
Ramponi e piccozza, richiede neve sicura.
Occorre organizzarsi con due macchine posizionandone una, per il successivo recupero dell’altra lasciata nel vallone del Galambra, a San Giacomo di Molaretto.

descrizione itinerario:
Dalla Colonia Alpina o dal Rifugio Levi Molinari si risale, sulla sinistra orografica, il Vallone di Galambra.
I pendii diventano via via più sostenuti e dal grosso blocco di roccia detto Roc del Colle a quota 2371 si punta, su terreno ripido, verso il Colle est d’Ambin dove sorge il bivacco Walter Blais a quota 2921.
Dal bivacco si raggiunge il Glacier du Ferrand, lo si attraversa in leggera salita, lasciando sulla destra il Monte Niblè, puntando al colletto a quota 3295 m. sulla cresta sommitale , raggiunto il quale si sale alla vetta lungo la cresta sud-est superando tratti nevosi e tratti detritici.

Discesa:
tornati sul Glacier du Ferrand si raggiunge il Colle dell’Agnello Sud 3160 m., da qui, o poco prima, si scende nel bel vallone, inizialmente ripido, del Ghiacciaio dell’Agnello Sud e si prosegue in direzione del Rifugio Vaccarone 2747 m.
In prossimità del rifugio si volge a destra portandosi, superando una serie di avvallamenti, in direzione del Vallone del Tiraculo e lo si discende fino al guado del Rio Tiraculo q. 2020.
Da questo punto inizia una lunga discesa sulla mulattiera che passa per le Grange Valentino 1964 m. , le Grange Tiraculo 1392 m. fino al piazzale a 1160 m. nei pressi di San Giacomo di Molaretto.
Questo lungo tratto, con notevole dislivello, si percorre generalmente con gli sci in spalla.