Alphubel Cresta SE - Eisnase

difficoltà: PD+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 2205
quota vetta (m): 4206
dislivello complessivo (m): 2001

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura
altri : 100% di copertura

contributors: gmgrassi
ultima revisione: 08/10/07

località partenza: Tashalp (Täsch , Visp )

punti appoggio: Tashhutte

accesso:
Da Tasch seguire sulla sx la ripida e stretta stradina (asfaltata) che porta nel vallone omonimo. Al termine parcheggio gratuito. E' anche possibile salire a piedi dal paese seguendo il sentiero.

note tecniche:
Salita in ambiente grandioso. Cresta non difficile con un ripido ed esposto pendio finale.
Affrontare la salita a inizio stagione poichè, vista l'esposizione del tratto finale, con l'avanzare del periodo, spesso affiora ghiaccio.

descrizione itinerario:
1° giorno: si raggiunge la Tashhutte partendo da Tashalp in circa un'ora e un quarto per comoda pista o per sentiero.
2° giorno: dalla Tashhutte si segue un sentiero che parte verso est ragguingendo una conca il sentiero costeggia il torrente fino ad una zona di grssi blocchi. Si raggiunge così l'inizio del ghiacciaio. Si prosegue in direzione dell'Alphubeljoch aggirando alcune zone un po' crepacciate raggiugendo un pendio meno ripido che conduce dolcemente all'Alphubeljoch aquota 3782.
Si prende piede sulla cresta dapprima più stretta, poi più larga e ripida fino al ripido pendio finale sui 40°/45° gradi (due fittoni piantati nel ghiaccio) superato il quale si giunge fuori dalle difficoltà nei pressi dell'amplissima vetta.

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale