Barra (Monte) da San Giacomo

difficoltà: F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Est
quota partenza (m): 1194
quota vetta (m): 2071
dislivello complessivo (m): 877

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: dari78
ultima revisione: 03/11/13

località partenza: San Giacomo (Entracque , CN )

cartografia: IGC n.8 Alpi Marittime e Liguri

bibliografia: In Cima, Alpi Marittime Vol I

accesso:
da Borgo San Dalmazzo verso Entracque, si gira a destra per San Giacomo dopo il Real Park

note tecniche:
il percorso è tratto da In Cima - Alpi Marittime V1. Già vent'anni fa era indicato come selvaggio e solitario, e si descriveva la mal conservazione dell'antica mulattiera dei Savoia; intanto le cose sono semplicemente peggiorate: la mulattiera è visibile solo facendo attenzione ai muretti a secco, però anche in assenza di tacche od ometti il percorso risulta essere molto intuibile in condizioni di buona visibilità. La vegetazione ha invaso tutto, in maniera particolare l'ultimo tratto dalla sella alla Cima, mentre l'ambiente di sottobosco tende ad essere scivoloso.
Mettete in conto solitudine, escoriazioni e ravanamenti vari.. per contro la soddisfazione di percorrere un itinerario dimenticato dall'uomo.
E' sicuramente indicato per la stagione autunnale.

descrizione itinerario:
Il punto di partenza è una casetta con un vialetto, trecento metri prima del ponte di San Giacomo, a destra. Attenzione, il vialetto è privato, ma salendo nel bosco a sinistra dello stesso si inizia a vedere la mulattiera; in alcuni punti questa si presenta come un sentiero largo e pulito, mentre in tanti altri la vegetazione la fa da padrone.
Il sentiero si inerpica nel bosco compiendo molti zigzag, fino ad uscire dal bosco più fitto. In prossimità di due piccoli ruscelli che creano delle cascatelle, il sentiero si perde un po' ma si vedono bene verso destra altri muretti che delimitano la solita mulattiera, che taglia sempre a zigzag un crinale erboso terminante all'avancolle (1910m. ca).In questo punto del percorso sono ancora visibili, a volte, vecchi segni rossi.
Arrivati all'avancolle si prosegue verso lo spartiacque Barra-Rovina fino a giungere alla sella detta Passo del Monte Barra (1950m ca.)
Si gira a sinistra e con passi di facile arrampicata si segue la cresta giungendo in circa mezz'ora alla piccola punta rocciosa, un tempo toccata dalla mulattiera, ed ora completamente invasa dall'ontaneto.