Tagliarè (Monte) Anello da Valloriate

L'itinerario

difficoltà: MC / MC+ / S1   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 800
quota vetta/quota massima (m): 1400
dislivello salita totale (m): 600
lunghezza (km): 16

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: reuez
ultima revisione: 30/10/13

località partenza: Valloriate (Valloriate , CN )

accesso:
In auto da Cuneo si risale per Borgo S Dalmazzo, Gaiola, dopo si svolta a sx e si risale per 3,5 km, si posteggia di fronte al Comune di Valloriate in Piazza Berardengo

note tecniche:
Facile, panoramico e divertente percorso ad anello che passa sotto le pendici del Monte Tagliarè, e che nel 2012 ha fatto parte di un breve tratto dell’ Ironbike

descrizione itinerario:
Si parte dalla piazza del Municipio di Valloriate (795m) e si risale il vallone omonimo: all’ incrocio in località Molino, al bivio con paline in legno, si tiene la sinistra sul percorso P3; superata Borgata Chiapue, dopo ca 1 Km, ad un ponte con bivio dopo si tiene la destra, indicazioni per Caricatore.
La strada asfaltata prosegue con pendenza media e costante fino al Km 3,8 ove comincia lo sterrato che, con fondo a volte ciottoloso, si inerpica pian piano fino a giungere ad una “bassa” sotto il Colle Roccasson: panorama splendido e pendenza che si attenua.
La sterrata prosegue successivamente con un bel falsopiano e terminando all’ alpeggio del Gias della Presa (1350m, 7 Km): lo “skyline” del Tagliarè, Colle Roccasson e Colle della Gorgia sono impagabili.
Dopo una meritata sosta (fontana nei pressi della moderna baita), ci si avventura tenendo il sentiero in quota che va a sudest: si tratta di un bel single-track, , che alterna zone nel bosco ad altre scoperte: fatto di divertenti saliscendi, invita alla velocità, è esposto in alcuni punti e va quindi fatto con un minimo di attenzione.
Dopo un primo tratto più facile e veloce, si comincia a scendere in leggera discesa si raggiungono dopo 2 km alcuni punti tecnici su rocce; dopodiché il sentiero diventa strada dal fondo non buono. Si ignora un largo tratturo in salita e, percorsi ca 200 m, bisogna prestare attenzione alla propria sx e imboccare uno stretto sentiero (INDICAZIONE CHIOTTI) che si innalza di poco per poi proseguire in piano e in discesa: con un divertente single-track si arriva ad un trivio a monte della borgata Chiotti . Si prende la sterrata a dx in discesa giungendo alla borgata suddetta: la strada diventa asfaltata e la si segue in veloce discesa fino ad incrociare una sterrata che scende a sinistra con indicazione “Castagno monumentale”: si imbocca la forestale, si giunge alla graziosa Cappella dedicata a S.Anna e ,proseguendo, si giunge al maestoso castagno (età ca 500 anni). Si prosegue lungo la larga strada forestale fino ad incrociare il nastro asfaltato: seguirlo in discesa giungendo a Valloriate chiudendo l’ anello dopo 16 km.

altre annotazioni:
Il Castagno monumentale, o "Arbu 'dla Moutta", ha approssimativamente 500 anni e merita sicuramente una sosta per ammirarlo.