Gaulent (Téte de) Gaulentement

difficoltà: 6a :: 5c obbl ::
esposizione arrampicata: Sud-Est
quota base arrampicata (m): 2500
sviluppo arrampicata (m): 250
dislivello avvicinamento (m): 700

copertura rete mobile
tim : 0% di copertura
no operato : 0% di copertura
altri : 0% di copertura

contributors: pau
ultima revisione: 04/05/09

località partenza: Cabane de Tramouillon (Champcella , 05 )

punti appoggio: Briançon

bibliografia: Cambon - Oisan Nouveau, Oisan Sauvage

note tecniche:
splendida salita poco frequentata, su roccia solida ed eccezionalmente abrasiva

descrizione itinerario:
Da Champcella, salire lungo la strada che porta alla nota palestra del Ponteil; proseguire per essa, che diventa un'ottina syerrata forestale e sale lungo il lato sn (dx or) del Vallon du Tramouillon: al termine di essa, poco a valle di una capanna di pastori, si lascia l'auto: in alto, all'estrema sx del gruppo di montagne che appare dal parcheggio, spicca una piccola elegante puntina: la nostra Gaulent;
Si segue un sentiero (cartelli segnalatori) per il Col de Tramouillon, poi, prima che questo cominci a salire decisamente al colle, si volge a sn, un pò su sentiero, un pò, se lo si desidera, per tracce di greggi, su meravigliosi ampi declivi prativi, sempre puntanto alla Gaulent. Giunti sotto di essa, si affronta al meglio un pendio di ripidi prati e pietraie; in salita, meglio tenersi sui prati a sn delle pietre; In un paio d'ore dall'auto si arriva all'attcacco, posto sulla sn della parete, in corrispondenza di una rampa obliqua da dx a sn; di qui
1 - salire la rampa V
2 e 3 - obliquare a dx sino a raggiungere la base di un magnifico diedro: da VI+ a V+
4 - salirlo IV+
5 - su per un gran muro rosso sino alla base di una fessura (da V a VIa)
6 - salirla (esposto, V)
7 - superare un salto strapiombante (V+)
8 e 9 - salire per la facile e divertente cresta sino alla vetta
Discesa: 15 m sotto la punta, breve doppia da 22 m (si può scendere anche a piedi) che porta alla penultima sosta;; scendere la stretta cresta con una doppia da 15; ancora una breve doppia da 15, quindi altre 3 da 40 m sulla via; attenzione: l'ultima doppia é piazzata 10 m sotto la sosta n° 3, in pieno muro e si svolge quasi totalmente nel vuoto