Nibbi (Pizzo dei) Via Libertà

difficoltà: 6a / 5b obbl
esposizione arrampicata: Sud-Ovest
quota base arrampicata (m): 1650
sviluppo arrampicata (m): 130
dislivello avvicinamento (m): 250

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: Da84
ultima revisione: 30/09/13

località partenza: Cainallo (Esino Lario , LC )

punti appoggio: Rifugio Cainallo

bibliografia: P.Corti Arrampicate sportive e moderne fra Lecco e Como, Ed.versante sud 1997

accesso:
Dal parcheggio del Cainallo (1400 m circa) si segue il sentiero per il Rifugio Bogani e, dopo circa venti minuti, lo si abbandona per deviare a destra e raggiungere la Bocchetta di Prada (indicazioni per il Rifugio Bietti). Superato l’arco naturale della Porta di Prada, si continua fino alla base dell’evidente struttura sotto la quale passa il sentiero per il Bietti. La via attacca a sinistra della CAI Vedano (piccola freccia incisa alla base). Un’ora circa dal parcheggio.

note tecniche:
Per una ripetizione sono utili due mezze corde, rinvii, friend medi fino all'1 BD e micro. La roccia è da verificare in diversi punti, ma basta stare attenti.

descrizione itinerario:
L1 - VI, 40m
Per placca leggermente appoggiata a lame e un po' disturbata dalla vegetazione. Dopodichè seguire il diedro obliquo. La sosta è oltre il bombè. Primo chiodo alla base del diedro obliquo (20m circa), secondo chiodo sul bombè.

L2 - V+ 25m
Per una bella fessura poco sopra la sosta. Infine in leggero obliquo verso destra fino alla sosta su tre chiodi e vecchi cordoni con maillon rapide.

L3 - VI+ 25m
A destra della compatta placca si supera lo strapiombino continuando in obliquo a sinistra su bella placca lavorata. Sosta su cengia su clessidra e un vecchio spit con anello di calata.

L4 - III, 30m
A destra della sosta lungo il diedro-canale.

L4 VARIANTE - VI, 30m
Dalla sosta in verticale, a superare un bombè. Poi stando leggermente a destra, vago pilastrino e passo finale in placca (3 chiodi).

DISCESA
Dalla sosta di vetta ci si cala per una trentina di metri sul versante est e per prati si torna alla base della parete.
In alternativa, con due mezze corde da 60 metri bastano due doppie: da S5 a S2 e da quest'ultima alla base.

altre annotazioni:
Graziano Ticozzelli, dal basso e in solitaria nel 1996.