Broglio (Dente meridionale del) Per la parete NO e lo spigolo NE

difficoltà: AD   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1960
quota vetta (m): 3454
dislivello complessivo (m): 1550

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: Enzo51
ultima revisione: 27/09/13

località partenza: Pont Valsavaranche (Valsavarenche , AO )

punti appoggio: Rif. Vittorio Emanuele

cartografia: IGC Valsavaranche Val di Rhemes Valgrisanche P.N.G.P. 1:25:000

bibliografia: Guida dei Monti d'Italia Gran Paradiso Parco Nazionale Ediz.1980

note tecniche:
Un ascensione d'altri tempi dove alle difficolta' opposte dal terreno un po' ovunque insidioso vanno aggiunte le difficolta' tecniche sul finale.

Un'alternativa alla salita diretta da Pont e' quella con partenza dal Rif. V.Emanuele che offre la possibilita di spezzare la gita in due giorni. Questo nel caso non si abbia la voglia di strapazzarsi troppo. Il giorno seguente e' sufficiente portarsi all'attacco della parete costeggiando alla base le tre regine del luogo. Ovvero Tresenta Ciarforon e Monciair in un alternarsi di saliscendi infinito, ma che puo' cmq rivelarsi un ottima soluzione nel caso non si voglia tirare via la cosa in troppa fretta.

descrizione itinerario:
Da Pont Valsavaranche risalire il lungo vallone di Seyvaz su buon sentiero sul lato sx orografico fino alle lingue basali del Ghiacciaio del Grand Etret.
Piegare a sx per portarsi alla base della parete che presenta fascie rocciose intercalate da lingue di neve, e su pendenze di 40°-45° sul finale, si arriva a sx della spalla nevosa quotata 3421m.
Si aggira alla base il dente in oggetto su terreno sfasciumoso fino ad arrivare ad una forcella camino sul lato vallone del Roc e per esso lungo lo spigolo con passi fino al III+ brevemente in vetta. (ore 5-6 da Pont, a seconda delle condizioni.

altre annotazioni:
Dopo la prima ascensione avvenuta nell'agosto del 1900 da parte del rev.Coolidge con la guida Jean Maitre, questo dente non registra che poche salite negli anni a venire. Una montagna sicuramente dimenticata, forse perche' meno evidente delle vicine consorelle, ma ugualmente attraente e dello stesso genere di difficolta' tecniche. L'importante e' capire che le vie interessanti non sono solo quelle nominate e conosciute.


Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Ceresole (Punta di) traversata da Pont Valsavarenche a Valnontey - (0 km)
Broglio (Dente meridionale del) Per la parete NO e lo spigolo NE - (0 km)
Gran Paradiso Via Normale del Rifugio Vittorio Emanuele II - (0.1 km)
Moncorvè (Becca di) via Lorenzi - (0.1 km)
Roc (Il) Via Normale da Pont Valsavaranche - (0.1 km)
Ciarforon via Normale per cresta NE - (0.1 km)
Violetta (Punta) da Pont Valsavarenche, traversata Creste Nord e Sud - (0.1 km)
Ciarforon Parete Ovest - (0.1 km)
Monciair (Becca di) Parete Nord - (0.1 km)
Tresenta (la) da Pont Valsavarenche - (0.1 km)
Arolley (Cima dell') da Pont Valsavarenche - (0.2 km)
Roc (Il) traversata Punta di Ceresole, Cresta Gastaldi, Il Roc - (0.3 km)
Ciarforon Parete Nord - (0.3 km)
Ciarforon Parete Nord Via Chiara - (0.3 km)
Gran Paradiso Parete Nord Via Cretier - (0.3 km)
Entrelor (Cima di) da Pont Valsavarenche per il Vallone di Meyes - (0.3 km)
Herbetet Cresta Sud Integrale - (0.3 km)
Ciarforon Parete Nord bastionata sx e Spigolo Est del Muro della Calotta - (0.3 km)
Grand Etret (Testa del) da Pont Valsavarenche - (0.4 km)
Montandaynè (Becca di) Versante NordOvest - Cresta Sud - (1.9 km)
Montandaynè (Becca di) da Pravieux per il rifugio Chabod - (2.3 km)
Gran Paradiso traversata integrale Colle Bonney, Becca Montandaynè, Piccolo e Gran Paradiso - (2.3 km)
Gran Paradiso da Pravieux per il Rifugio Chabod - (2.3 km)
Vaccarone (Punta) da Pravieux per il rifugio Chabod - (3.3 km)
Gran Paradiso - Piccolo Paradiso traversata - (3.4 km)