Marguareis (Punta) da Pian Marchisio per Porta Marguareis e Canale dei Torinesi (variante Sordella)

difficoltà: F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1624
quota vetta (m): 2651
dislivello complessivo (m): 1200

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: VIGLIU
ultima revisione: 21/09/13

località partenza: Pian Marchisio (Roccaforte Mondovì , CN )

punti appoggio: Rifugio Havis de Giorgio-Mondovì (mt. 1.761)

cartografia: IGC n. 8 Alpi Marittime e Liguri - Meridiani Montagne Alpi Liguri

accesso:
Dal paese di Roccaforte M.vì si sale il vallone in direzione Rastello . Si oltrepassa quest'ultimo e si continua fino al Ponte Murato su strada asfaltata . Da qui in poi la strada alterna tratti di asfalto a tratti di sterrato (consigliata macchina alta) . Continuare fino a quota 1.624 dove si trova il divieto di proseguire .

note tecniche:
Salita alternativa alle classiche per la "regina" delle Liguri. La prima parte , fino al lago Rataira , è in comune con la salita escursionistica via Colla del Pass e Colle Palu. Dal lago si effettua una variante percorrendo una parte (quella più impegnativa della gita) del nuovo sentiero "Flavio sordella" via Porta Marguareis e variante del canale dei torinesi. Usciti al colle dei torinesi si ritorna sulla via normale per l'ultimo tratto.
La salita del canale dei torinesi , anche se leggermente addolcita nella variante "Sordella", non è da sottovalutare per maggiori pericoli oggettivi (eventuale attrezzatura tipo ferrata e casco consigliati) e perchè va affrontata con un minimo di cognizione di causa . Per il ritorno si può chiudere un piccolo anello ritornando dalla via normale (da non sottovalutare la lunghezza e le eventuali risalite).

descrizione itinerario:
Lasciata la macchina al divieto (parcheggio) si attraversa il Piano Marchisio lungo la sterrata e a q. 1654 si lascia la pista per seguire il sentierino che s'inoltra nel valloncello Ciappa. A q. 1871 il sentierino s'innesta sul tronco (GTA) che proviene dal rifugio Mondovì, quindi supera la ripida testata rocciosa del valloncello raggiungendo la Porta Biecai (1998 m).
Si passa nei pressi del lago Biecai (frequentemente in secca) e, abbandonando il sentiero gta che sale alla Porta Sestrera, si segue il tronco che verso sinistra raggiunge il lago Rataira (2171 m).
A questo punto ci si porta tutto verso destra in evidente direzione della Porta Marguareis (segni su pietre P.M. e tacche bianco/rosse) per risalire questo ripido canalino uscendo al colletto della Porta Marguareis.
Sempre seguendo le tacche si scende nel vallone per circa 150 mt. fino ad una palina con pannello indicatore . Si risale quindi il canale dei torinesi (ripido ma tutto sommato comodo da salire) fino in prossimità di una nuova palina dove risulta evidente il percorso attrezzato con cavi e , qui e la , alcuni gradini. Seguendo l'evidente variante (con divertente salita) e successive indicazioni si esce al colle dei Torinesi (2448 m). Da questo punto si ricomincia a salire verso NNO su sentiero sempre evidente fino a raggiungere la croce della punta Marguareis a q.2651.
Discesa: o per l'itinerario di salita (più impegnativo) oppure come già segnalato si può effettuare un piccolo anello dal classico sentiero via Colle Palu e Colla del Pass.