Caire Cabret da Madone de Fenestre per Lac Blanc e ritorno dai Lac Balaour

sentiero tipo,n°,segnavia: Ometti e niente
difficoltà: EE/F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1903
quota vetta/quota massima (m): 2938
dislivello salita totale (m): 1100

copertura rete mobile
altri : 40% di copertura

contributors: Giada
ultima revisione: 15/09/13

località partenza: Madone de Fenestre (Saint-Martin-Vésubie , 06 )

punti appoggio: Refuge Caf a Madone de Fenestre e alberghi a St-Martin-Vésubie

cartografia: IGN 1:25.000 3741 OT Vallée de la Vésubie

accesso:
Dall'uscita della'autostrada di Nizza St.Isidore risalire la piana del Var e deviare poi a destra per la Val Vésubie fino a St-Martin-Vésubie, in paese prendere il bivio a destra per Madone de Fenestre. Parcheggio.

note tecniche:
Si è nel Parc National du Mercantour, vietati i cani, oltre a tante altre cose, e il campeggio se non dalle 19 alle 9.
Itinerario per la maggior parte senza sentiero o traccia, pochi ometti per non dire nessuno in parte del percorso. Si svolge quasi interamente su pietraia e comunque a parte il primo tratto fino al Lac Blanc e l'ultimo dai Lac Balaour a Madone de Fenestre attraversa luoghi selvaggi e poco frequentati. Gli ultimi 10 metri per arrivare in vetta sono alpinistici "F" ed esposti. L'itinerario richiede una continua ricerca del percorso migliore trovando i passaggi, aggirando e/o scendendo rocce e ruscelli, ed una buona capacità a camminare su pietraia anche instabile. Da non far in caso di nebbia! Molto belli i Laghi e il panorama dalla vetta!

descrizione itinerario:
Le indicazioni che do sono in senso di marcia.
Dal rifugio di Madone de Fenestre seguire il sentiero per il Col de Fenestre, superata la balise 368 seguire un piccolo sentiero che si stacca a destra, e dopo una ulteriore deviazione a destra, va al Lac Mort, Lac Blanc e cime St. Robert, Gelas e Balcone del Gelas. Ben presto il sentiero/traccia è solo a tratti e le pietraie cominciano a farla da padrone e non rimangono che gli ometti. Passato il Lac Blanc, lasciare la direzione del Gelas e Balcone del Gelas e deviare a destra (sud-est), senza traccia, puntando ad un evidente ometto ad un colletto (a sinistra della quota 2707 sulla cartina). Da qui si vede bene lo sviluppo del nostro percorso e non si ha nè traccia, nè ometti.
Scendere qualche decina di metri ed andare a contornare (sotto) le barre rocciose del Caire Cabret attraversandone i pendii pietraia di sud-ovest, puntando ad est e andando a salire all'insellatura della Brèsche Cabret tra il Mont Colomb a destra e il Caire Cabret a sinistra, (è la quota più bassa tra il Mont Colomb e il Caire Cabret), segnata da un ometto ma non nominata sulla cartina, quota circa 2800 metri. (Da circa metà dell'attraversamento del fianco sud-ovest del Caire, si trova qualche raro ometto e si individua alla nostra destra una serie di ometti che scendono seguendo un costone, e portano al Lac Cabret e Lac Balaour, che ci serviranno per il ritorno.)
Dalla Brèche Cabret, bellissima vista sull'alta Val Gordolasca con Clapier, Chamineye, Bego, Grand Capelet, lac de La Fous, Refuge Nice, ecc.
Da qui salire il fianco sud del Caire Cabret seguendo una traccia che rimane tutta a destra del pendio ma sempre sul lato Madone de Fenestre, evitando così l'infinita e desolata pietraia del suo dossone sommitale. Giunti sull'anticima si vede la cima vera e propria, si prosegue poco sotto la cresta a sinistra di questa e si arriva alla base della parete che ci porta in vetta. Qui diventa alpinistico. Per salire gli ultimi metri c'è da fare qualche passaggio di arrampicata "F". Conviene salire a sinistra, lato Madone de Fenestre, scegliendo tra il seguire la roccia inclinata tutta a sinistra (licheni gialli) e poi scalando pochi metri fino alla cima o un canalino/cengia un pò più a destra della roccia inclinata con i licheni. Scegliere il passaggio che si preferisce. Ometto in vetta.
Panorama notevole su Argentera e gruppo, Gelas, Maledia, Clapier, Bego, Grand Capelet, Corsica, montagne della Val Vesubie per citarne alcune.
Per il ritorno si torna alla Breche Cabret, si ritorna indietro verso ovest fino ad andare a reperire a circa metà attraversamento dei pendii sud-ovest del Caire Cabret, una serie di ometti alla nostra sinistra, che ci conducono prima al Lac Cabret che passiamo a destra e poi ai bellissimi Lac Balaour. Da questi ultimi si trova a destra del più meridionale, una traccia che ci porta fino a Madone de Fenestre. Quando si è in fondo al vallone prima del Gias Cabret, deviare a sinistra, ometto, attraversare il ruscello e andare a immettersi sul sentiero Gr che porta al Pas Colomb; seguirlo in discesa fino a Madone de Fenestre.