Monte Calvo (Colletto del) da Cuorgnè per la Cappella della Visitazione

quota vetta/quota massima (m): 1274
dislivello salita totale (m): 860
lunghezza (km): 15

copertura rete mobile
tim : 80% di copertura

contributors: fededem88
ultima revisione: 12/09/13

località partenza: Cuorgnè (Cuorgnè , TO )

punti appoggio: Cuorgnè

cartografia: MU Edizioni Carta della Valle Sacra

note tecniche:
Salita con diversi gradi di difficoltà, abbastanza lunga e varia.
Il tratto compreso tra Castelnuovo Nigra ed il Colletto presenta pendenze molto impegnative

descrizione itinerario:
Da Cuorgnè seguire le indicazioni per Valle Sacra e Santuario di Santa Elisabetta. La strada inizia a salire con pendenze pedalabili superando Priacco e poi Borgiallo. Giunti a Villa Castelnuovo girare a destra seguendo le indicazioni per Cintano-Castelnuovo Nigra-Santuario di Piova.
Con una breve discesa si passa davanti al Santuario e si giunge ad uno stop, dove bisogna girare a sinistra seguendo i cartelli per Cintano.
La strada riprende a salire con pendenze che si fanno più accentuate tra Cintano e Castelnuovo Nigra.
Giunti a Castelnuovo Nigra si supera la chiesa e si prende a salire in mezzo alle case, al successivo bivio tenere la sinistra seguendo l'evidente cartello giallo indicante "Ristorante Palasot".
Da qui la strada si fa molto ripida e dopo un tornante inizia un duro strappo (pendenza massima 18%) fino alle località Scandosio e Alpetta.
Dopo Alpetta la strada concede un po' di respiro fino a Caretto Inferiore, dove inizia un'altra dura rampa (meno ripida della prima) fino a Caretto Superiore.
Continuare dritto tralasciando il bivio per il Palasot, si supera un restringimento in prossimità di un ponticello e superare l'ultima impennata di pendenza fino alla Cappella della Visitazione (2 km circa da Castelnuovo Nigra)
Si passa dietro alla Cappella e si riprende a salire con un lungo traverso sotto le pendici del Monte Calvo: l'andamento della strada è a gradoni, con la pendenza che va via via accentuandosi in prossimità del Colletto, che si raggiunge dopo aver superato un paio di tornanti (meno di 3 km dalla Cappella).
Prestare molta attenzione in discesa a causa di diverse griglie di scolo dell'acqua piovana che creano scalini con il manto stradale.
Da Castelnuovo Nigra discesa agevole su tutti i versanti.
Consigliato l'anello con Issiglio (a destra al primo bivio riportato, quello del cartello giallo Palasot) che si raggiunge tramite una discesa bellissima e con ottimo asfalto