Hochwart anello da Masi Oberst

sentiero tipo,n°,segnavia: sentiero 5 - 21 - 21A
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1387
quota vetta/quota massima (m): 2452
dislivello salita totale (m): 1250

copertura rete mobile
wind : 60% di copertura

contributors: gianmario55
ultima revisione: 08/09/13

località partenza: Masi Oberst (Riffiano , BZ )

punti appoggio: Obisell Alm

cartografia: Carta Kompass 1:50000 n. 53: Merano e dintorni

accesso:
Da Merano imboccare la strada della Val Passiria (indicazioni Passo del Giovo/Jaufenpass). Poco dopo avere superato l'abitato di Riffian/Riffiano imboccare sulla sinistra una strada con indicazioni Vernuer/Vernurio. Raggiunta questa località si continua prestando attenzione ai numerosi incroci raggiungendo così la località Masi Oberst, m. 1387 (piccolo parcheggio). Qui giunge anche un servizio di autobus navetta con partenza dal paese di Tirol/Tirolo).

note tecniche:
Il dislivello indicato ricomprende tutte le varie risalite.
Questa cima si trova al margine del Parco Naturale del Gruppo di Tessa e dalla vetta, nascosta per quasi tutta la salita, si gode un panorama eccezionale. Il nome "Hochwart" (Guardia o Punta Alta) compare spesso nei nomi di montagne di questa zona.
Nella sola Val Passiria ne sono presenti almeno altre due, una si trova in Val d'Ultimo ed un'altra sopra Naturno. Comunque me ne sarà sicuramente sfuggita qualche altra!

descrizione itinerario:
Dal parcheggio ai Masi Oberst (paline indicatrici) seguire la stradina (segnavia 5) che si addentra nel bosco in direzione Nord Ovest.
Abbandonarla svoltando a destra nei pressi di un tornante verso sinistra (cartello) passando nei pressi della stazione a valle della teleferica di servizio della Obisell Alm. In breve la stradina si trasforma in un comodo e ben segnalato sentiero che, sempre mantenendo la direzione Nord Ovest e con lunghi diagonali, raggiunge la Untere Obisell Alm, m. 2009.
Sempre seguendo l'ottima segnaletica si segue il sentiero fino ad successivo bivio dove il sentiero 5 confluisce nel sentiero 21. Si svolta a destra ed in breve si raggiunge la conca dove si trovano l'Obisell See e la Obere Obisell Alm, m. 2160 (posto di ristoro). Scendere di pochissimi metri aggirando il laghetto sul suo lato sinistro (salendo) e seguire il sentiero, non segnalato ma evidente e con ometti, che verso Sud raggiunge la dorsale poco a destra della cima.
Si svolta a sinistra (Est) ed in pochissimi minuti si raggiunge la cima caratterizzata da una grande e bella croce (libro di vetta e panchina). Come già detto dalla vetta grandioso panorama.
Il ritorno si può effettuare comodamente per il percorso di salita oppure, più vario ed interessante, compiendo una piccola variante ad anello. Seguendo il percorso di salita si ritorna alla Untere Obisell Alm dove (indicazioni Hahnenkann) si imbocca il sentiero 21 che, con direzione Sud Est e con alcuni saliscendi piuttosto accentuati, conduce ad una baita, m. 2050 (Hahnenkann appunto) posta su uno spalto particolarmente panoramico.
Volgendo a destra si segue un ripido sentiero che con un breve tratto attrezzato con catene conduce sulla vetta del Pfitschkopf, m. 2120 (palo e piccola croce) caratterizzato da una enorme croce a tre braccia posta poco sotto la vetta.
Ritornati alla baita Hahnenkann si segue il sentiero 21 in direzione Sud fino ad una sorta di pianoro erboso con panchine dove si incontra un bivio con cartelli.
Seguire il sentiero 21A che scende ripido nel bosco. Successivamente incrocia una strada poderale (possibilità di tagliare alcuni tornanti) che riporta al tornante nei pressi della già citata stazione a valle della teleferica. Da qui in breve si ritorna al parcheggio.