Pila (Anello della Conca) da Pila

difficoltà: MC / BC / S1   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1800
quota vetta/quota massima (m): 2325
dislivello salita totale (m): 565
lunghezza (km): 14

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: lupo solitario
ultima revisione: 04/09/13

località partenza: Pila (Gressan , AO )

bibliografia: Mountain bike in Valle d'Aosta -Edizioni Luoghi Verticali,

accesso:
Da Aosta, seguire le indicazioni per gli impianti sciistici di Pila. Oppure, sempre da Aosta, seguire le indicazioni per la telecabina Aosta-Pila aperta nel periodo da fine Giugno a inizio Settembre e da lì salire in circa 20 minuti con la comoda funivia.

note tecniche:
Itinerario completo alla scoperta della conca di Pila, del suo comprensorio e del fantastico panorama che si può ammirare durante la pedalata.
2% strada asfaltata, 77% strada sterrata o poderale, 21% sentiero o mulattiera

descrizione itinerario:
Partendo da Pila (1793m, acqua), di fronte all'arrivo della telecabina aosta-Pila, si raggiunge il bar-ristorante Yeti dal quale parte la strada poderale che si segue fino al bike park di Pila e alla scuola di sci (1841m, acqua), tralasciando le deviazioni a sinistra. Si attraversa il parcheggio, imboccando la strada sterrata sulla destra che porta alla partenza della seggiovia Grimondet (1960m).
Dopo circa 1 Km di leggera salita, si raggiungono lebaite di Lyuteisaz (2077m) e si prosegue fino all'alpe Grimondet (2105m) dove si può ammirare tutta la conca di Pila. al primo bivio si svolta a destra fino al bar-ristorante Lo Boutson e all'alpeggio Grand Grimod-dessous (2158m).
Si continua a salire tralasciando il primo bivio sulla destra. Superato l'arrivo della seggiovia Grimod (2254m), si scende a sinistra fino a raggiungere l'incrocio sopra il bacino artificiale dove si svolta a destra in piano per circa 1Km. Si transita sotto l'impianto di risalita del Couis 1 (2161m) e si ritrovano alla propria sinistra altri due bar-ristoranti La societè e La Chatelaine. Si continua a salire sulla strada poderale tralasciando le deviazioni secondarie e, dopo un lungo traverso, si raggiunge l'arrivo della seggiovia Chamolè (2309m, acqua).
Sulla destra inizia il sentiero che conduce in breve tempo al lago Chamolè (2325m), quota più alta dell'itinerario. Si ripercorre il sentiero fino all'impianto di risalita dove si gira a destra seguendo il primo tratto del tracciato n.1 di freeride.
Prima di entrare nel bosco, si svolta a destra rimanendo nell'area del tracciato della pista da sci e dopo circa 100m si trova un sentiero che porta alle baite dell'alpeggio Chamolè (2152m, acqua). Si prosegue su strada poderale che con divertente discesa conduce all'eremo di S.Grato (1787m, acqua).
Da qui si prosegue a sinistra sulla strada pianeggiante immersa nel bosco che riconduce al punto di partenza.