Crosa (Cima di), Cima delle Barre, Monte Roccenie da Ruà, anello per il Colle Cervetto e Colle di Luca

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1530
quota vetta/quota massima (m): 2570
dislivello salita totale (m): 1400

copertura rete mobile
tim : 20% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: rudolph
ultima revisione: 29/08/13

località partenza: Ruà (Sampeyre , CN )

cartografia: Fraternali 1:25000 n.11 Alta Val Varaita, Alta Val Maira

accesso:
Su strada asfaltata fino a Ruà, non molto parcheggio.

note tecniche:
Giro lungo come spostamento più che come dislivello (anche se 1400 metri non sono pochi...), ma molto remunerativo come panorama, specie sul gruppo del Viso e sulle cime più suggestive della val Varaita (Marchisa, Pelvo ecc.)
In alcuni tratti il sentiero è poco segnalato ed anche poco tracciato, sconsigliabile in caso di nebbia ed è da considerare EE in caso di bagnato, per lo meno nella cresta tra la Crosa ed il colle di Luca.
E' bene portarsi abbondante acqua, specie a fine stagione estiva; ci sono dei ruscelli anche invitanti ma hanno a monte pascoli molto frequentati, le uniche due fonti sicure sono una sotto il colle Cervetto ed un'altra poco prima della Madonna Alpina, a fine estate è possibile trovarle in secco.

descrizione itinerario:
Da Ruà si sale su bel sentiero fino al colle Cervetto e di lì inizia il percorso in cresta, prima per i fortini di Crosa, poi in salita alla Crosa.
Dalla cime si scende 20 metri circa e si intercetta sulla destra una traccia che per pratoni porta alla cresta, di lì alla cima delle Barre ed al Roccenie; con discesa più decisa si scende al colle di Luca (volendo aggiungere 200 metri si può salire alla Rasciassa).
Dal colle si prende un sentiero in discesa sulla sinistra con indicazioni per la Madonna Alpina, si scende fino a 2100 circa e poi si risale fino alla cappelletta della Madonna Alpina, dove si intercetta la via "normale" di discesa dala Crosa e di qui all'auto.