Manzol (Monte) Scalabrun+Papone sei al riparo

difficoltà: 6b / 6a+ obbl
esposizione arrampicata: Ovest
quota base arrampicata (m): 2600
sviluppo arrampicata (m): 400
dislivello avvicinamento (m): 1400

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: podina
ultima revisione: 26/08/13

località partenza: Villanova (Bobbio Pellice , TO )

punti appoggio: Villanova, Rif Jervis, rif Granero

bibliografia: Roccia d'Autore di F. Michelin - Escalade en Queyras di Pusnel&Vallot

accesso:
Si può partire da Villanova (lunghissimo oltre tre ore...) dal Jerwis, lungo ma accettabile, oppure da rif. Granero (25 minuti), via Conca del Prà, poi rifugio Granero e poi in diagonale prima per rocce montonate poi per pietraia sino alla base della parete caratterizzata a destra da un caratteristico pinnacolo

note tecniche:
Le due vie, sono abbinabili in giornata...scendendo in doppia da Scalabrun; la difficoltà obbligatoria è più alta di quella dichiarata sulle guide, dove tra l'altra ho riscontrato alcuni errori (la seconda lunghezza di Scalabrun è 6b e non 5b) come riportato sulla guida di Michelin e probabilmente..anche obbligatorio.
Consiglio di iniziare da Scalabrun meglio protetta e poi salire Papone, dove oltre ad avere un primo spit a rischio serio caviglie (confermato dal gestore del Granero) presenta un'attrezzatura ancora più allegra della precedente...e la parete, molto gelida al mattino non aiuta. La roccia è serpentino verde (prasinite abrasiva) non quello del Viso..

descrizione itinerario:
Se si inizia da Scalabrun (scritta alla base della parete) si salgono le prime due lunghezze impegnative (L.16a+;L2 6b..poi altre tre lunghezze mai sotto il 5/5+)

Per Papone, primo spit molto alto, 6a/6a+, dal terzo al quarto quasi otto metri...difficile poi si và...portarsi qualche friends piccolo può essere di aiuto.

altre annotazioni:
..quest'anno i gestori non han visto nessuno ripeterle