Mulattiera (Passo della) da Beaulard, giro per Col des Acles, Colletto del Gui, Colle della Scala

difficoltà: BC / OC+ / S3   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 1174
quota vetta/quota massima (m): 2412
dislivello salita totale (m): 1400
lunghezza (km): 40

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: gio notav
ultima revisione: 11/08/13

località partenza: Beaulard (Oulx , TO )

bibliografia: vedi il sito www.cicloalpinismo.com

accesso:
si risale la Valle di Susa SS 335 fino a Beaulard.

note tecniche:
Itinerario ad anello molto bello, che permette di percorrere in mtb una zona alpina tra le più spettacolari dell’alta Valle di Susa.
Dal Colle des Acles il percorso diventa impegnativo e richiede buona tecnica, esperienza escursionistica, disponibilità ad affrontare tratti non ciclabili come nella salita al colletto posto alla destra della Tour Jaune de Barrabas o nella parte alta della discesa sul ripiano del Colle della Scala.
Alcuni tratti esposti non vanno sottovalutati e richiedono prudenza.

descrizione itinerario:
Da Beaulard 1174 m, su asfalto, si raggiunge la bella Borgata del Puys 1400 m. ; da qui su sterrato a tratti faticoso per un fondo con molte pietre si prosegue in direzione del passo della Mulattiera 2409 m. che si raggiunge dopo una salita di 15 km circa.
La parte alta del tracciato è molto panoramica sulle ripide pareti rocciose della Grand Hoche e della Guglia d’Arbour.
Dal passo su un sentiero molto bello e panoramico si scende in direzione del Col des Acles 2217 m; poco sotto occorre individuare il sentiero G.R. 5B che attraversa a mezza costa la parete est della Guglia del Mezzodì; questo lungo tratto, in parte ciclabile e che contorna sulla destra la spettacolare Tour Jaune de Barrabas, richiede attenzione per alcuni tratti esposti e la spinta della mtb per risalire il sostenuto sentiero che porta ad un colletto posto a quota 2270 m.
Dal colletto un sentiero molto bello, da percorrere con attenzione, ciclabile tranne in brevi tratti in cui è danneggiato o esposto, permette di attraversare la spettacolare conca compresa tra la Guglia del Mezzodi e la Cima della Sueur. Alla leggera discesa segue un tratto di risalita per raggiungere il colletto del Gui 2250 m.
Da qui su sentiero ciclabile su un’ampia cresta, con alcuni tratti che richiedono attenzione, si perviene ai ruderi di alcuni bunker; poco oltre inizia un lungo tratto di discesa decisamente impegnativo: tornanti stretti, fondo sconnesso, tratti ripidi, in sostanza difficoltà S4; ma nessun problema nell’accompagnare la mtb.
Non mancano tratti ciclabili soprattutto nella parte bassa di questa discesa, complessivamente molto tecnica, che porta sul pianoro del Colle della Scala.
Raggiunta la strada, su asfalto, si raggiunge in discesa Bardonecchia e quindi Beaulard.