Gross Bielenhorn Niedermann

difficoltà: 6a+ / 6a obbl
esposizione arrampicata: Sud-Ovest
quota base arrampicata (m): 2850
sviluppo arrampicata (m): 350
dislivello avvicinamento (m): 400

copertura rete mobile
tim : 60% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: damup giudirel ziocharli
ultima revisione: 18/07/17

località partenza: Furkapass (Realp , Uri )

punti appoggio: rifugio Sidelen-Hütte oppure tenda al parcheggio sopra Tiefenbach

cartografia: www.m4n.org

bibliografia: www.m4n.org

accesso:
Avvicinamento a partire dal sentiero per il rifugio Sidelen-Hütte poco prima del Furkapass. Dal rifugio si scende ai WC e si segue la traccia verso la morena che in breve porta al piccolo ghiacciaio del Siedelen. Costeggiare la sua sinistra orografica, risalendo un breve pendio più ripido (possibilità di ghiaccio). La via attacca in centro parete, sotto la verticale di un evidente diedro, leggermente arcuato nella sua parte terminale (1h 45, 2 circa).

note tecniche:
Arrampicata classica molto altetica su granito verticale per diedri e lame. Attualmente la via è ben protetta spit fix del 10. Qualche friend medio-piccolo (3 BD compreso) può essere utile per integrare qua e là. Due corde da 60 mt. Per ghiacciaio possono essere utili un paio di ramponcini ed eventualmente un picozzino.

descrizione itinerario:
L0 - IV, un passo di V
Verso destra per facile fessurina, risalire le rocce e traversare a sinistra verso una facile rampa. Salire qualche metro in verticale fino a raggiungere una cengia con il disegno del viso di un toro e il nome della via.

L1 - VI
A destra per diedrino e lame verso. Si supera uno strapiombino per uscirne poco dopo sulla destra e sostare su un pulpito.

L2 - VI+
A sinistra a prendere l'evidente diedro fessurato. Arrampicata continua con passo delicato poco oltre la metà, poi più facile.

L3 VII- oppure VI
La via originale prosegue nel diedro con passi più difficili e faticosi (VII-). Tiro lungo e sosta nel diedro.
A seguito della richiodatura è possibile percorrere la placca verso sinistra (spit e chiodi, VI). Giunti in una zona più appoggiata continuare sullo spigolo esterno destro del diedro fino a raggiungere una zona a blocchi.

L4 - IV+
Per facile rampa sulla sinistra, poi continuare per blocchi più facili e fessura a destra di un caratteristico scudo rosso.

L5 - V+ (un passo di VI)
A sinistra per diedro a lame e un paio di strapiombini con uscita delicata poco sotto la sosta.

L6 - V+
Salire nell'evidente camino con qualche passo delicato ed uscire verso destra. Continuare verticalmente fino in prossimità di una evidente fessurazione orizzontale che permette di saltare sulla cengia a sinistra. Sosta poco dopo.

L7 - VI+
Salire per l'evidente fessura (incastro di mano) poco a sinistra della sosta. Continuare un po' più facilmente fino ad una rampa obliqua a sinistra (cordini), oltre la quale si supera uno strapiombino con buone prese. Sosta su un pulpito poco più a destra.

L8 - IV+ (un passo di V)
Seguire una rampa obliqua a sinistra che diventa camino e che, con un passo ostico, porta ad una grande terrazza alla fine della Niedermann-Anderruthi (libro di vetta).

L9 - VII- oppure V+
Andare a sinistra, salire una larga fessura prima diritta e poi obliqua verso sinistra. Continuare per diedrino strapiombante a buone lame (fix, passo di VII-), poi verso destra fino a passare in un buco oltre il quale si arriva in cima o alla sosta di calata.
Eventualmente è possibile traversare a sinistra seguendo una lama orizzontale al termine della quale si continua per blocchi superando un tratto aggettante a sinistra del diedrino strapiombante (nut incastrato). Continuare per terreno più facile e blocchi fino alla cima o alla sosta di calata (passo di V+).


DISCESA
Per la via Noles-volens fino alla L4 (prima doppia corta per evitare incastro di corde). Da L4 a L3, da L3 a L2 e da quest'ultima alla L0. Un'ultima doppia da 60 deposita alla base del pendio nevoso che a fine stagione può risultare molto tormentato e ghiacciato.

altre annotazioni:
M. Niedermann e Anderruthi nel 1956.

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale