Goullias e Vargno (laghi) da Pian Coumarial, anello

sentiero tipo,n°,segnavia: 3, AVn.1, 3a, 2d, 2 e fuori traccia
difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1450
quota vetta/quota massima (m): 2043
dislivello salita totale (m): 800

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: franco@A
ultima revisione: 07/08/13

località partenza: Pian Coumarial (Fontainemore , AO )

punti appoggio: Pian de Coumarial

cartografia: Valle Dora Baltea Canavesana n.02 1:20000 ed:MUedizioni – Basse Valli D’Ayas e Gressoney n.12 ed; l’Escursionista

note tecniche:
Insolito itinerario che raggiunge gli isolati laghi (stagni) de Goullias e il più noto lago di Vargno percorrendo un anello che aggira punta Leretta.
In alcuni tratti si presenta interessante per l’incontaminato territorio, in altri mostra la grande invadenza delle poderali che solcano il vallone de Pecoulla.
Rimane comunque la bellezza dei laghi che si incontrano e l’avventura nella difficile ricerca della traccia di sentiero per raggiungere il Plan du Juc.

descrizione itinerario:
Da Pian Coumarial 1445m si segue la soprastante poderale (per un tratto anche sentiero per il rif. Coda) che raggiunge l’alpe Leretta 1788m passando dall’alpe Vercosa 1604m.
Sul retro dell’ape Leratta si segue a dx l’AVn.1 (sterrato) sino all’alpe Goullias (1822m) qui si abbandona l’AVn.1 (che prosegue a dx) per continuare sulla poderale, attraversare il torrente Goullis e di li a poco si raggiunge il primo degli omonimi laghi 1850m.
Superato il primo lago, proseguendo, si raggiunge una presa d’acqua (qui termina ormai l’impraticabile sterrato) in basso a dx, ridotto a stagno e invaso dalla vegetazione, vi è il secondo lago 1865.
A monte del primo lago, con una certa difficoltà, occorre individuare le esili tracce dell’ormai perso sentiero che risale a sx il pendio (tra la folta vegetazione, pietraia e prati erbosi) sino a raggiungere (direzione nord-nord-est) l’alpe Plan du Juc 2045m; posta sulla colma terminale dell’ampia dorsale del monte Leretta.

Dal retro dell’alpe si segue il sentiero 2d sino a scendere e intercettare AVn.1 (oppure raggiungere l’AVn.1 scendendo per tracce al centro del pendio in direzione nord). Raggiunta l’Alta Via la si percorre a dx passando sotto i due grossi tralicci (della teleferica per il rifugio) che ci condurrà, perdendo velocemente quota, al Lago Vargno 1665m. Si supera il lago passando sulla piccola diga per risalire il corto pendio opposto e raggiunta la baita si prosegue a sx (a dx ci si inoltra nel vallone de Pecoulla e al colle della Balma d’Oropa). Di qui il percorso diventa un po’ monotono poiché occorre scender lungo la poderale fino al bivio dove svolta a sx (il lieve ma costante salita) sulla sterrata “strada della salute” (attrezzata per fitness); raggiungendo Coumarial.

Vedi anche traccia GPS: “Goullias e Vargno (laghi) anello da Pian Coumarial” da prendere con le dovute riserve nel tratto di salita dal lago Goullias all’alpe Plan du Juc.