Giasset Rifugio Ciriè

difficoltà: dal 4 / al 6c
esposizione arrampicata: Sud
quota falesia (m): 1880
lunghezza min itinerari (m): 10
lunghezza max itinerari (m): 20

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: block65
ultima revisione: 06/08/13

località partenza: Pian della Mussa - località Giasset (Balme , TO )

punti appoggio: Rifugio Città di Ciriè

cartografia: Alte Valli di Lanzo, Escursionista Editore

bibliografia: Tra il classico e il moderno - Blatto, Bosticco, Rosa

accesso:
Da Balme si sale al Pian della Mussa e si parcheggia al fondo della strada asfaltata, senza salire al Rifugio Ciriè in auto (costo giornaliero 3 uro nei mesi estivi)

note tecniche:
Breve falesia d'iniziazione, di comodo accesso e con possibilità di integrare con protezioni veloci. La spianata sommitale si presta all'insegnamento della corda doppia (soste da collegare)

descrizione itinerario:
Vie da sinistra a destra:

1) Via dei principianti: 15m; 4a, 2 chiodi, da integrare con friend e nut piccoli; sosta a spit
2) Experimenta: 15 m 5b; spitfix,chiodi, run out dal primo chiodo allo spit ma si può mettere un friend o.75 bd; sosta da collegare
3) Polenta sconcia: 18 m 5c; spitrock vecchi e spit; sosta da collegare
4) Per un pugno di tetti: 20 m 6b/c spit e sosta da collegare
5) Senza nome: 20 m L1 4b; L2 6a+; spit ed S1 con catena; S2 spit da collegare
6) C'era una volta: 10 m 5a; spit e sosta con catena
7) Bepi on sight: 15 m 5b;spit e sosta da collegare

altre annotazioni:
La parete fu sfruttata sul lato sinistro con alcuni chiodi tradizionali da Antonio Balmamion nella seconda metà degli anni settanta, quando gestiva il rifugio Ciriè. Nel 1986 M.Blatto, G. Mennini e F.Sollazzo aprirono le vie principali con chiodi nut e qualche spitrock, atterzzando la prima sosta sulla piattaforma sommitale. Successivamente le vie sono state riviste con l'aggiunta di spit e qualche tiro nuovo dal Gruppo Alpinistico del Cai di Venaria Reale e poi da Marco Rosa.