Madonna della Mazza (Chiesa) da Pretoro

L'itinerario

difficoltà: OC / OC+ / S3   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 524
quota vetta/quota massima (m): 1117
dislivello salita totale (m): 860

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: annibale
ultima revisione: 06/08/13

località partenza: Pretoro (Pretoro , CH )

cartografia: Carta Maiella

note tecniche:
il sentierino Single Track retrostante Madonna della Mazza verso la valle della Madonna è ripido ed acrobatico : occorre prestare molta attenzione.
Il sentierino lungo la dx orografica della valle della Madonna è un bel Single Track,sempre molto impegnativo perchè decorre alto circa 10-15 m. sul fossato:una caduta avrebbe conseguenze molto serie.

descrizione itinerario:
Dalla piazzetta di Pretoro (CH) a m.524, ci si dirige verso Passo Lanciano.
1) dopo 7,5 km , oltrepassato il bivio per la chiesetta di Madonna della Mazza, in località Colle dell'Angelo,in corrispondenza di un tornante dove è presente una casupola dell'acquedotto,si imbocca la prima carrareccia sulla sinistra (quota 1050 m. circa) (sentiero E3).
Si segue la carrareccia ,recentemente allargata per interesse acquedottistico,fino al fondo della valle dell'Angelo.Si continua con saliscendi fino ad una breve ripida salita dove è un casotto dell'acquedotto e dove confluisce la sterrata successivamente descritta.
2)E' possibile infatti in alternativa, proseguire per poche centinaia di metri lungo la strada asfaltata, oltrepassare Villa Liberata ,superare un tornante ed alla fine di un rettilineo in falsopiano incontrare un'altra carrareccia sulla sinistra in prossimità di un cartello in legno della Comunità Montana (quota m.1117); dopo poche pedalate, prima in leggera discesa e poi in salita, si può scegliere di continuare per un breve tratto nel bosco di faggi fino al termine della carrareccia oppure deviare sulla sinistra in coincidenza della segnalazione del sentiero n.32 e ricongiungersi alla prima carrareccia.
Si continua, quindi, su un fondo sterrato tra leggere salite e brevi discese, fino ad arrivare ad una antica casa abbandonata , costruita su un arco sotto il quale si passa con le mtb,seguendo il sentiero.
Proseguendo si giunge quindi ad un punto di captazione dell'acqua in regione Asinara(m.1183).
Da qui inizia un tratto di sentiero ghiaioso al termine del quale ricomincia un semplice sterrato in discesa (inizio sentiero n.31).
L'ultimo tratto in discesa è abbastanza scosceso .
Raggiunto un piccolo stazzo sul piano di Colle Sciarrocca (m.995), ci si dirige verso sinistra attraverso l'estesa e verdeggiante pianura fino ad un fontanile (Fonte Pretoro 957 m.), dietro il quale inizia la discesa che conduce verso Pretoro con un primo tratto molto ripido.Raggiunto il fondo della valle a quota 734 circa,si tralascia la sterrata che scende a dx nella valle del Foro.Si scende invece lungo il sentiero al torrente e si risale dalla parte opposta in regione Versicana con un sentiero che costringe a spalleggiare la MTB.
Si fuoriesce sulla strada asfaltata a quota 833 m. al Colle S. Andrea.
Si risale lungo l'asfalto fino a Madonna della Mazza (1019 metri).
Si scende per il sentierino retrostante verso la valle della Madonna con un tratto ripido ed acrobatico lungo il quale occorre prestare molta attenzione.Si continua per il sentierino lungo la dx orografica della valle con un bel Single Track,sempre molto impegnativo perchè decorre alto sul fossato.Si raggiunge Fonte Cese alla quota 794 m.
Si continua sulla sterrata (E4) ,diritta al di là della fonte,tralasciando il sentiero a dx per Fontenuova.La sterrata,inizialmente inerbata,attraversa un tratto un pò sassoso e continua verso Colle Tondo.Si tralascia il bivio a sx per la Masseria Mattioli e si continua fino ad un bivio a 750 m. Da qui a dx al Calvario a sx alla strada asfaltata per Pretoro.