Monal (Falaise du)

difficoltà: dal 5 / al 7b
esposizione arrampicata: Sud
quota falesia (m): 1850
lunghezza min itinerari (m): 10
lunghezza max itinerari (m): 30

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: Obelix-Falbala
ultima revisione: 31/07/13

località partenza: Sainte Foy Tarentaise (Sainte-Foy-Tarentaise , 73 )

punti appoggio: Office de Tourisme de Sainte Foy Tarentaise

cartografia: IGN 3532ET Les Arcs - La Plagne - Parc National de la Vanoise

bibliografia: Falaises et Via Ferrata de Tarentaise - Philippe Deslandes, James Merel - 2008

accesso:
Dal colle del Piccolo San Bernardo scendere a Sainte Foy Tarentaise e proseguire su per la Val d'Isère per circa 7km fino ad appena prima di un paravalanghe. Svoltare a sinistra salendo su una stretta strada a tornanti per pochi chilometri, raggiungendo la località Chenal, dove si è obbligati a parcheggiare se non si è residenti. Proseguire a piedi lungo la strada asfaltata ed al secondo tornante prendere un sentiero a sinistra fino ad un piccolo gruppo di case (La Combaz).
Superatolo imboccare una traccia di sentiero erboso a destra, che punta una piccola gorge a sinistra della quale si trova la falesia, esattamente sopra il sentiero (5 minuti).
Dall'auto 20 minuti.

note tecniche:
Bellissimo ambiente con vista sul Mont Pourri, il Dome de la Sache e i loro ghiacciai, che distrae un po' da un'arrampicata non troppo entusiasmante su calcare, ma in grado di regalare belle sensazioni sui gradi medio facili.

descrizione itinerario:
Fino al 6c-7a si scala su calcare scuro a tacche nette e molto aderente, da appoggiato a verticale. Le vie più dure si sviluppano sul tipico calcare grigio "face nord", scivoloso, provvisto di molti svasi e tondi ma poche tacche, polveroso al tatto. Qui si scala spalmando i piedi ovunque la roccia offra un appoggio lievemente subverticale.
Segnalo che la via Titeuf, 7b, secondo tiro della via "C'est pas encore demain", 7a+, si compone di due spit+catena e percorre nemmeno 5m su roccia sporca, ma proprio sporca, che mi viene proprio voglia di sconsigliarvi dal provarla.

altre annotazioni:
Oltre alla guida segnalata esiste un utile topo in linea, eccolo:
http://lerendezvousdesgrimpeurs.l.e.pic.centerblog.net/ou30u44l.jpg