Schollenen Suworov pfeiler

difficoltà: 6b / 6a obbl / A0
esposizione arrampicata: Est
quota base arrampicata (m): 1300
sviluppo arrampicata (m): 310
dislivello avvicinamento (m): 50

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: ilcontevlad
ultima revisione: 08/07/13

località partenza: Tunnel Gottardo (Andermatt , Uri )

bibliografia: versante sud - della bordella

accesso:
da Como seguire l’autostrada svizzera verso zurigo fino al tunnel del Gottardo. Uscire dal tunnel seguendo indicazioni per Andermatt. Dopo 1 km la parete è visibile sulla dx.
per le vie del settore dx parcheggiare davanti ad un evidente ponte in pietra, per le vie a sx proseguire fin dopo la galleria e parcheggiare comodamente all’interno del tornante. 130 km da brogeda.
Da qui la fessura del secondo tiro è ben visibile in mezzo al pilastro più chiaro sulla sx. la via è la più a sx di tutta la parete.
In 10 minuti a caso si raggiunge la parete. Attacco evidente, un chiodo con nome sbiadito alla base, presso una lama fessura con spit.

note tecniche:
Bella via molto diversa dalle altre presenti su questa parete (che di solito son tutte placcose), si sale sempre tra fessure e diedrini, solo qualche passo di spalmo.
La fessura ammerigana del secondo tiro da sola vale il viaggio, la seconda metà della via non è bella come la prima.
Non deve essere molto percorsa, c’è un po’ di erba che però disturba più che altro la vista, tranne sull’uscita dell’ultimo tiro, ma ormai si è fuori..

Portare serie TCU, camalot C4 1,2, e 3, un paio di micronut, 12 rinvii, corde da 60.
Spit in via a volte lunghi (S2) e soste a spit con maillon.
Sulla guida son dati 9 tiri ma è sbagliato.
Parete in ombra dalle 14, posto ventilato

descrizione itinerario:
L1: si sale la fessura evidente e per gradoni erbosi fin sotto un tetto. 5b
L2: a dx a prendere la fessura pazzesca, da salire tutta a incastro di pugno. Utili guantini da fessura o una bella nastrata per divertirsi. 5c (per salirla trad doppio C4 n2, doppio 3 ed un 4, TCU)
L3: si segue le fessurina ed un muretto a tacche. 6a
L4: a sx per muretti e un diedrino cieco chiodato lungo. A sx un diedro in dulfer porta in sosta. 6b
L5: fessura a dx e traverso su lama rovescia a sx, 6a
L6: a sx e poi a dx tra i tetti, 6a+
L7: tutto a sx agli evidenti spit poi non banale il muro verticale successivo. Per placca adagiata fin sotto un tetto. 6a/1 passo A1 all'inizio liberabile ma probabilmente difficile e su roccia viscida.
L8: bel traverso a dx su muro verticale a svasi, poi diedrino con erba. 6b

Variante L7: salire il bel diedro ed il tetto fessurato a lame proprio sopra la sosta, spit, 7a, della via a fianco (cyclope)

Discesa: 4 doppie a spit sulla via dalle soste pari

altre annotazioni:
via del 77 richiodata più volte