Gioberney (Mont) diretta al seracco

difficoltà: TD-   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1740
quota vetta (m): 3352
dislivello complessivo (m): 1612

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: podina
ultima revisione: 08/07/13

località partenza: La Berarde (Saint-Christophe-en-Oisans , 38 )

punti appoggio: La Berarde, Ref Carrellet oppure Ref. Pilatte

bibliografia: Massif des Ecrins tome 3

accesso:
da la Berarde (eterno e sconsigliato), meglio dal Carrellet e ancora meglio dal Pilatte (tornando un po' indietro) si risale l'interminabile vallone della Pilatte, quando il sentiero comincia a salire la parte più ripida e si avvicina alle lingue nevose del ghiacciaio di Says si risale questo direttamente stando lontani dai coni di deiezione delle due seraccate sospese a fianco del seracco centrale oggetto della salita. 5h da la Berarde, 3 ore dal Carrellet, 2 orette dal Pilatte

note tecniche:
Salita bellissima e non particolarmente ingaggiosa,il seracco dal '48 anno della prima salita in cui era un muro a 70°, ora si è verticalizzato e la seconda lunghezza presenta numerosi rigonfiamenti a 90°.(D+/TD-) Sopra la "nord" si abbatte notevolmente permettendo di rifiatare..

descrizione itinerario:
Si raggiunge il muro del seracco come descritto nell'accesso.
Lo si supera con tre lunghezze di cui la seconda sostenuta per entrare poi in un camino, (variante diretta, si supera ancora la parete sx del camino, diversi tratti a 85/90) e si sosta a destra in cima al seracco; ancora una lunghezza e poi su diretti per il pendio a 40/45...da qui verso destra si obliqua ad un colletto e poi ancora in cresta a sinistra alla cima con panorama incomparabile.