Bertrand (Monte) da Monesi

difficoltà: MC+ / MC+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1476
quota vetta/quota massima (m): 2481
dislivello salita totale (m): 1224
lunghezza (km): 35

copertura rete mobile
vodafone : 20% di copertura

contributors: LolloGol
ultima revisione: 07/07/13

località partenza: Monesi (Triora , IM )

punti appoggio: via di uscita: Colla Rossa

accesso:
A10 fino ad Albenga, SS per Villanova e Pieve di Teco, quindi SP per Mendatica, San Bernardo e Monesi di Triora (km. 137 da Genova).

note tecniche:
Diversi tratti con Mtb a spinta o in spalla. L'ultimo tratto per la cima è tranquillo e sarebbe anche pedalabile. Occhio in discesa alle pietre levigate che possono forare i copertoni.

descrizione itinerario:
entusiasmante escursione in quota lungo la cresta di confine tra Italia e Francia, a cavallo dell’Alta Valle Tanaro e la Valle Roya.
L’itinerario comincia a Monesi di Triora e si sviluppa subito su strada sterrata sino al Passo Tanarello.
Dal passo inizia la traversata: una vera e propria “cavalcata” di una decina di km (di cui un paio da percorrere a spinta) lungo l’antica Via Marenca, sentiero piuttosto tecnico da percorrere in MTB, sia nei tratti in salita che in quelli in discesa. Si supera Cima Ventosa e quindi Punta Farenga lungo le sue pendici orientali, da cui si può godere di una stupenda vista sul sottostante Bosco delle Navette.
Si prosegue quindi aggirando ad est l’importante elevazione del Monte Missun, per poi scendere vertiginosamente – con il Monte Bertrand ormai di fronte a noi - sulla Colla Rossa, così chiamata per il colore vermiglio del terreno. Qui è possibile, per chi lo volesse, scendere e chiudere l'anello, portandosi sulla “strada cannoriera” che corre più in basso e tornare così velocemente a Monesi.
Dalla Colla Rossa si prosegue lungo la Via Marenca, attraversando a mezza costa le pendici est dell’incombente Monte Bertrand e portando per un lungo tratto la bici a spinta ed addirittura a spalla, dovendo superare anche una pietraia.
Giunti ad una sella sulla cresta nord del Monte Bertrand basta svoltare a sinistra per guadagnarne la cima, con una salita dura ma pedalabile, in pochi minuti. Dalla vetta, panorama mozzafiato dal mare al vicino Marguareis ed oltre.
Dal Monte Bertrand inizia quindi la lunga, bellissima ed a tratti tecnica discesa – interrotta solo da una breve salita - per il Colle del Vescovo ed il Colle delle Selle Vecchie. Da qui si prende la “strada cannoniera” che, sempre in discesa ma senza più difficoltà tecniche, si inoltra nello spettacolare Bosco delle Navette e, attraverso Poggio Lagone e Loxe, riconduce a Monesi.